×

Renzi e il nuovo partito, Salvini: “Che pena, gli italiani lo puniranno”

Il commento del leader della Lega: "Cosa non si fa per salvare la poltrona... Venduto!"

renzi nuovo partito salvini
renzi nuovo partito salvini

Annunciando la nascita del suo nuovo partito, Matteo Renzi prende le distanze del Pd, ma precisa: “La guerra voglio farla a Salvini, non a Zingaretti. I prossimi anni li voglio passare in contrapposizione frontale contro il populismo di Salvini”. La risposta alla provocazione dell’ex premier è arrivata tramite i canali social dell’ex ministro dell’Interno.

Salvini sul nuovo partito di Renzi

“Prima incassa posti e Ministeri, poi fonda un ‘nuovo’ partito per combattere Salvini. Che pena, cosa non si fa per salvare la poltrona“, è la replica di Matteo Salvini alle parole di Renzi. Ma avverte: “Il tempo è galantuomo. Gli italiani puniranno questi venduti“.

Renzi: “Torna al Papeete”

Ma Matteo Renzi non sembra temere né il tempo né il giudizio degli italiani. Lo ha ribadito sia nel corso di un’intervista rilasciata a Repubblica sia, privatamente, all’ex compagno di partito Dario Franceschini: “Mi piace da impazzire quando mi dicono che sono morto.

L’ultimo che lo ha pensato” è proprio il segretario della Lega. Oggi, terminata la crisi di governo, “si sta ancora leccando le ferite. Faceva il ministro dell’Interno, adesso lui è tornato al Papeete e il Viminale è un posto più civile”.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche