×
L’opinione di Amleto de Silva

Duello Salvini-Renzi: 10 momenti che ricorderemo, anche se non dovremmo

Dieci aspetti che ricorderemo del duello fra Matteo Salvini e Matteo Renzi a Porta a porta. Ma che avremmo preferito non vedere.

duello salvini renzi

Milioni di spettatori incollati al video, auditel alle stelle. Un confronto che è stato a volte acceso, spesso concitato, ma nel quale alla fine ha prevalso il reciproco rispetto e i valori che da sempre contraddistinguono il nostro grande Paese. E soprattutto è stata una bella vittoria dell’Italia e degli italiani tutti, addirittura per cinque reti a zero. Subito dopo, Porta a Porta con Renzi e Salvini.

Duello Salvini-Renzi: i dieci momenti che ricorderemo

1) L’inizio del duello ci propone i contendenti vestiti uguali, tutti e due con il vestito che indossavano alla comunione del figlio di Conte. Milioni spesi in consulenti d’immagine e poi fanno tutti e due come diceva la nonna, Mattuccio mettiti una bella giacca blu scuro e una cravatta seria che ormai sei un ometto e non puoi andare in giro combinato come a un pezzente.

Renzi e Salvini vestiti uguali

2) Salvini che parla di una nave di migranti con bandiera norvegese e Renzi che fa la faccia di Manuel Fantoni e corregge in cargo battente bandiera nigeriana.

Renzi come Manuel Fantoni

3) Renzi che snocciola dati negativi sul ministero di Salvini e lui che fa la faccina rassegnata e dice e vabbè, è sempre colpa mia, è sempre colpa mia.

Salvini rassegnato

4) Renzi che dice che in Italia non si fanno più figli e Salvini, con la faccia da ex fidanzata che fa la faccia colpa tua che non li hai mai voluti perché si vede che non mi amavi abbastanza.

Salvini faccia da ex fidanzata

5) Salvini che si incazza quando Renzi nomina per la trentesima volta il Papeete e fa la faccia di quelli di Temptation Island quando urlano e va bene, l’ho baciata, ma ho chiesto scusa, basta rinfacciarmelo ogni volta!

Salvini si arrabbia

6) Renzi che risponde anche lui come se parlasse con la Marcuzzi dicendo io a votare coi cinque stelle ciò sofferto (e comunque durante ho pensato sempre a te).

Renzi risponde a Salvini

7) Renzi che dice che Salvini è andato a Firenze, a due chilometri da casa sua, e Salvini che risponde embè, non ci potevo andare? Dovevo chiedere il permesso a te? (E siccome è facile incontrarsi anche in una grande città/e tu sai che io potrei purtroppo non esser più solo/cerca di evitare tutti i posti che frequento e che conosci anche tu).

Salvini a Firenze

8) Momento Miseria e Nobiltà quando Renzi chiede a Salvini ma tu questi famosi 49 milioni li hai? E Salvini Principe di Casador risponde ma chi li ha visti mai? In contanti, perché noi usiamo gli scèc. (Ogni scèc è così).

Renzi chiede a Salvini dei 49 milioni

9) Momento di imbarazzo quando, dopo aver lungamente discusso di tangenti alla Lega, Salvini risponde a Renzi dicendo le rubo le parole di bocca.

Momento di imbarazzo fra Renzi e Salvini

10) Salvini che sciorina i milioni di successi ottenuti come ministro e poi dice -troppo tardi- ma non voglio annoiare nessuno.

Salvini elenca i suoi successi

Amleto de Silva, in arte Amlo. Scrive libri, recensioni di serie tv e film, vignette, spettacoli teatrali, e traduce pure. Collabora e ha collaborato con Cuore, Smemoranda, TvZap(gruppo Espresso), Sette (Magazine del Corriere della Sera) e molti altri. Vincitore del Premio Satira Politica di Forte dei marmi.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Amleto de Silva

Amleto de Silva, in arte Amlo. Scrive libri, recensioni di serie tv e film, vignette, spettacoli teatrali, e traduce pure. Collabora e ha collaborato con Cuore, Smemoranda, TvZap(gruppo Espresso), Sette (Magazine del Corriere della Sera) e molti altri. Vincitore del Premio Satira Politica di Forte dei marmi.

Leggi anche