×

Regionali Umbria, venerdì l’incontro con Pd, M5s e LeU: presente Conte

Il 25 ottobre la maggioranza si riunirà a Narni in vista delle regionali in Umbria. Presente anche Conte che afferma: "Sono qui non pensando al voto".

ex ilva

Mancano ormai pochi giorni alle elezioni regionali in Umbria del 27 ottobre e proprio nell’ultima giornata di campagna elettorale si terrà a Narni l’evento che vedrà riunirsi la coalizione giallo-rossa – compreso il Premier Contenel tentativo di resistere all’assalto frontale del centrodestra. All’incontro nella cittadina ternana saranno infatti presenti i principali esponenti dei partiti di maggioranza ad eccezione di Italia Viva, che ha declinato l’invito offerto da Luigi Di Maio.

Regionali Umbria, incontro col Premier Conte

Parlando proprio della kermesse del 25 ottobre, Giuseppe Conte precisa come la sua presenza non sia stata voluta al fine di condizionare l’esito del voto di domenica: “Non sono qui per la campagna elettorale e ho lavorato qui non pensando al voto. Domani a Narni sarà l’occasione per illustrare il decreto terremoto”.

Al termine della visita all’azienda di Brunello Cucinelli, Conte ha inoltre affermato: “È un fatto positivo che tutti i leader nazionali siano qui ma il voto in Umbria, con tutto il rispetto, non può essere un test decisivo per un governo che si compone di tantissimi punti programmatici”.

L’evento di venerdì era stato annunciato dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio durante una visita ai cantieri della direttrice stradale Terni-Rieti: “Stiamo lavorando in queste ore per un evento domani, venerdì, qui in Umbria con tutti i rappresentanti della coalizione di Governo per spiegare nei dettagli la manovra. Inviteremo anche il presidente Giuseppe Conte, insieme al segretario del Pd Nicola Zingaretti, al ministro della Salute Roberto Speranza, insieme a chi vorrà partecipare, anche Italia Viva se lo vorrà”.

Nel pomeriggio di giovedì è infatti arrivato l’annuncio ufficiale di Italia Viva, che non parteciperà all’iniziativa della maggioranza non avendo propri candidati alle elezioni regionali.

Le parole di Di Maio sul Russiagate

Nel suo intervento, Di Maio ha inoltre parlato del caso Russiagate nel quale è coinvolto il Presidente del Consiglio, spiegando come per lui l’unico Russiagate sia quello di Matteo Salvini: “Credo che in generale sia giusto continuare con il progetto di commissione d’inchiesta dei fondi dati alle forze politiche in tutti questi anni e sono sono d’accordo con il presidente Conte che l’unico Russiagate che esista è quello che riguarda la Lega e Matteo Salvini”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche