×

Sondaggi politici elettorali oggi: Lega in crescita, crollo del M5s

Nei sondaggi politici elettorali mandati in onda dal TgLa7 la coalizione di centrodestra avanza compatta mentre l'asse Pd-M5s è in forte calo.

sondaggi-politici-elettorali

Nei sondaggi politici elettorali di oggi 4 novembre mandati in onda dal TgLa7 il centrodestra avanza compatto sfiorando la maggioranza assoluta dei consensi. Per la precisione, la Lega sale di mezzo punto percentuale assestandosi al 34,1%, Fratelli d’Italia si mantiene pressoché stabile perdendo lo 0,1%, mentre Forza Italia compie un inaspettato balzo in avanti fino a raggiungere il 6,2%. Netto calo invece per la maggioranza governativa giallo-rossa, con il Pd che perde mezzo punto percentuale ed il M5s che crolla vertiginosamente dell’1,4%, assestandosi al 16,8%. Chiude le intenzioni di voto per i grandi partiti Italia Viva di Matteo Renzi, che cresce di quasi un punto e raggiunge il 6%.

Sondaggi politici elettorali oggi

Come si può notare esaminando i dati elaborati da Swg, la Lega cresce dello 0,5% rispetto a sette giorni fa, passando dal 33,6% al 34,1%.

Stabile invece la situazione di Fratelli d’Italia che perdendo solo lo 0,1% scende dal 9% all’8,9%, mentre Forza Italia subisce una crescita sostanziosa dello 0,7% che porta il partito dal 5,5% al 6,2%. Secondo questo sondaggio, la coalizione di centrodestra unita si troverebbe ad un soffio dal 50% dei consensi.

sondaggi1

Valori opposti invece per i due principali alleati della maggioranza di governo, che complessivamente vedono crollare i propri consensi. Il Pd perde infatti lo 0,5% arrivando a toccare quota 17,5%, mentre il M5s precipita vertiginosamente dell’1,4%, passando dal 18,2% della scorsa settimana al 16,8% di oggi. Sommati, i consensi dei due alleati arrivano al 34,3%, appena due decimali sopra il 34,1 della sola Lega. L’unico partito dell’area governativa in crescita è Italia Viva, che passa dal 5,2% al 6%.


Gli altri partiti

Nel secondo pannello mostrato dal TgLa7 sono invece visibili le intenzioni di voto per i partiti che in caso di elezioni non supererebbero la soglia di sbarramento del 4%. Possiamo vedere come quasi tutte le forse registrino una crescita generale a cominciare dalla coalizione elettorale tra Sinistra Italiana e Articolo Uno, che sale dello 0,1% passando dal 3,2% al 3,3%.

Seguono I Verdi che crescono anch’essi dello 0,1%, così come +Europa che sale invece dello 0,2% passando dall’1,6% all’1,8%.

L’unico partito che invece registra un calo dei consensi è quello del governatore ligure Giovanni Toti, che con il suo Cambiamo! scende dall’1,6% al 1,1%. Salgono infine, dallo 2% al 2,1% gli italiani che voterebbero altri partiti, mentre coloro che preferirebbero astenersi scendono dal 37% al 36%.

sondaggi2

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche