×

Bologna, manifestanti in piazza contro campagna elettorale di Salvini

Giunto a Bologna per inaugurare la campagna elettorale di Lucia Borgonzoni, in piazza ha avuto luogo una manifestazione contro Salvini

salvini a bologna manifestanti

Matteo Salvini è giunto a Bologna per inaugurare la campagna elettorale della candidata Lucia Borgonzoni. Nel frattempo la città si è mobilitata per lanciare un messaggio molto forte, con una piazza piena di manifestanti contro la Lega.

Piazza piena di manifestanti contro la Lega

Al di fuori del palazzo dove ha avuto luogo la convention della Lega al Pala Dozza, si è assistito ad una mobilitazione di numerosi manifestanti che hanno voluto esprimere il loro desiderio di non voler essere governati dalla Lega di Matteo Salvini, in vista delle votazioni regionali che si svolgeranno il prossimo 26 gennaio.

Se nel palazzetto ci sono circa 5500 persone, in piazza Maggiore ce ne sono di più. Proprio questo, infatti, era l’obiettivo degli organizzatori che a tal proposito hanno dichiarato: “Al nostro flash mob in piazza Maggiore hanno partecipato 12-13mila persone”.

L’intento della cosiddetta “manifestazione delle Sardine”, d’altronde, era proprio quello di portare almeno sei mila persone, onde superare il numero dei presenti nel palazzetto. Una mobilitazione nata spontaneamente su Facebook, con il grido “Bologna non si lega”. A tal fine i partecipanti erano stati invitati a presentarsi in piazza con una sardina disegnata sul cartone.

Dopo un minuto di silenzio, in piazza Maggiore è partita la musica, con Com’è profondo il mare’ di Lucio Dalla. Numerosi i giovani, le famiglie ed esponenti del PD presenti alla manifestazione. Nel frattempo la polizia ha represso un’altra manifestazione organizzata proprio in occasione della convention della Lega con gli idranti. Si tratta della manifestazione dei centri sociali e dei collettivi studenteschi che si stavano avvicinando alla marcia al Pala Dozza.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche