×

Dl Fisco, riammesso l’emendamento sul taglio Iva degli assorbenti

L'emendamento al Dl Fisco sugli assorbenti, inizialmente dichiarato inammissibile, è stato riammesso in Commissione.

Dl Fisco
Dl Fisco

Dopo essere stato dichiarato inammissibile, è stato riammesso l’emendamento al Dl Fisco che chiede il taglio dell’Iva sugli assorbenti. La decisione è stata espressa dalla Commissione Finanze della Camera.

Riammesso l’emendamento sugli assorbenti

Si riapre la discussione sull’abbassamento dell’aliquota sugli assorbenti, dopo lo stop iniziale della Commissione Finanze a Montecitorio. L’emendamento presentato dall’ex presidente della Camera è stato riammesso all’esame della Commissione, ma potrebbe ancora essere passibile di bocciatura.

Dl Fisco, lo stop iniziale

L’emendamento, con prima firmataria Laura Boldrini, prevede un abbassamento dal 22% al 10% dell’Iva su una serie di prodotti igienici femminili, fra cui gli assorbenti. Dopo la firma da parte dell’esponente del Pd, l’emendamento era stato presentato da una trentina di parlamentari sia di maggioranza sia di opposizione.

Considerati inammissibili anche gli emendamenti del M5S al dl Fisco.

I grillini si erano detti favorevoli alla sospensione nel 2020 del pagamento dei canoni per le concessioni delle spiagge, in attesa di una “revisione complessiva del sistema delle concessioni demaniali marittime”. A queste si aggiungono le agevolazioni per l’acquisto di airbag per motociclisti. Previsto un bonus pari a un massimo di 250 euro.

Delusa la Boldrini, che poche ore prima della decisione presa dalla commissione Finanze aveva detto: “Insieme ad altre 32 deputate di vari gruppi politici, sia di maggioranza sia di opposizione, ho sottoscritto un emendamento al decreto fiscale che riduce dal 22 al 10% l’Iva sui prodotti sanitari e igienici femminili. Perché non sono beni di lusso ma una necessità”. Ad aver sottoscritto l’emendamento, infatti, c’erano 15 deputate del Pd, 10 del M5S, 2 di Leu e di Italia Viva.

Stesso numero per il gruppo misto, entrambe ex seguaci grillino. Tra loro anche la forzista Renata Polverini.

Dal ministero per le Pari opportunità, Elena Bonetti ha recentemente dichiarato che l’Iva “sugli assorbenti si può abbassare”. In un’intervista a Radio Capital ha aggiunto: “Avevo provato a valutare di inserire questa misura, purtroppo il costo non era compatibile in quel momento con altre misure. È una delle lotte da fare, come per i pannolini. Ma per cambiarla sui pannolini bisogna fare una trattativa europea perché non erano inseriti nella tabella dei prodotti sui quali possiamo da soli abbassare l’Iva e quindi è una battaglia di più lungo periodo”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche