×

Sardine a Napoli: migliaia di persone in Piazza Dante contro Salvini

L'appuntamento delle sardine a Napoli fissato per sabato 30 novembre in piazza Dante conterebbe circa 10.000 partecipanti.

Sardine Napoli

Sarebbero circa 10.000 le sardine radunatesi in Piazza Dante a Napoli intorno alle 19 di oggi, sabato 30 novembre 2019. Gli organizzatori si aspettavano un’affluenza di circa 6.ooo persone ma a sorpresa nel capoluogo campano ce ne sarebbero molte di più. “Non siamo un movimento, siamo un fenomeno – hanno spiegato -. Il nostro obiettivo è quello di dimostrare che esiste un’Italia pronta a scendere in piazza più numerosa di quella di Salvini“. Contemporaneamente migliaia di sardine sono scese in piazza anche a Firenze.

Sardine a Napoli

Emozionata e pronta a vivere il momento, l’insegnante che ha promosso l’iniziativa ha ribadito la loro contrarietà a quello che ha definito odio delle destre che soffiano sul fuoco della paura. All’inizio della mobilitazione è stata trasmessa la pernacchia di Eduardo De Filippo con i manifestanti che hanno urlato in coro “Napoli non si lega“.

Contestualmente hanno fatto partire una pernacchia collettiva e tutti hanno acceso una torcia facendo illuminare la piazza.

Di ogni tipo le persone che si sono radunate a Napoli. Dai giovani musicisti della Scalzabanda che hanno intonato “Napule è” e “Bella Ciao” a chi si è travestito con le maschere della Casa di Carta a chi reca con sé sardine di cartone. Presente anche il sindaco della città Luigi De Magistris che si è detto contento nel vedere la piazza piena di persone “in movimento per i diritti e le libertà, senza sponsor e padroni“.

La manifestazione

Quella di Napoli è la seconda manifestazione organizzata dal movimento contro Salvini: apripista sono stati i ragazzi di Sorrento, scesi in piazza il 21 novembre, mentre domenica seguiranno altri due flashmob a Benevento e Avellino.

La piazza è attrezzata con un’area disabili e non c’è alcun palco dal momento che non è previsto un comizio. Ci sono soltanto casse e microfoni per eventuali comunicazioni degli organizzatori. “Sono felice che anche De Luca, de Magistris e altri sindaci vogliano partecipare – aveva detto Antonella Cerciello -. Sono ben accetti tutti i cittadini, i sindaci, gli amministratori. Chiunque voglia stare nel mare con le sardine, è il benvenuto“.

Cambio di location

In un primo momento gli organizzatori avevano dato appuntamento in piazza del Gesù, ma a poche ora dall’inizio della manifestazione è arrivato il cambio di programma. La scelta sarebbe stata operata “su indicazione della Questura e del Comune di Napoli. Siamo tanti e ci è sembrato opportuno garantire a tutti di poter partecipare. Scegliamo di cambiare piazza per rispetto alle migliaia di persone che vorranno raggiungerci per aderire all’evento e per garantire la sicurezza di tutti.

Riunendoci in uno spazio più ampio, potremo essere ancora di più“.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche