×

Matteo Salvini, al via oggi il tour in Calabria: si attendono proteste

Condividi su Facebook

La Calabria attende l'arrivo di Salvini previsto per le 17:30 di giovedì 12 dicembre: anche le Sardine si sono organizzate per l'accoglienza.

lega

L’Auditorium ‘Calipari’ del Consiglio Regionale della Calabria accoglierà nella giornata di oggi, giovedì 12 dicembre, il senatore Matteo Salvini. Il leader leghista, infatti, lancia il suo tour in vista delle imminenti elezioni regionali. Tanti i temi che si affronteranno a partire dalle 17:30. Primo tra tutti il comparto sanitario, ma anche i temi delle infrastrutture e dei trasporti con un programma chiaro sul rilancio dell’aeroporto. Si parlerà delle grandi problematiche del porto di Gioia Tauro e delle insufficienti dotazioni di capitali produttivi. Infine, chiaramente ci sarà un riferimento al candidato leghista alle regionali.


Matteo Salvini in Calabria

“Amici calabresi, domani torno da voi” aveva scritto Matteo Salvini su Facebook. Infatti, la giornata di giovedì 12 dicembre si configura cruciale per la regione. Sono attese proteste eclatanti per l’arrivo del leader leghista: in particolare si segnala la manifestazione dal Pollino allo Stretto.

A Catanzaro alle ore 11:15 è stata inaugurata la nuova sede regionale della Lega, mentre a Vibo Valentia alle ore 15:00 ci sarà l’inaugurazione della sede provinciale ed un incontro con militanti e simpatizzanti. Infine, alle ore 18 a Reggio Calabria è atteso un incontro all’Auditorium Calipari di palazzo Campanella con Salvini.

Una nota del consigliere regionale Emiliano Imbalzano rimarca con orgoglio l’evento: “Esprimiamo particolare soddisfazione perché Reggio Calabria e la sua provincia accolgono con entusiasmo la visita del senatore Matteo Salvini che ha inteso venire a trovarci, in linea con i propositi e le ormai innumerevoli volte, a testimonianza del particolare interesse che nutre verso la nostra città”.

Le Sardine

In vista della visita di Matteo Salvini anche le Sardine si stanno organizzando per l’accoglienza.

Filippo Sorgonà, dalla sua pagina Facebook, ha scritto: “In ciascun luogo (grande o piccolo che si voglia) ci riuniremo per cantare “Bella Ciao” alle 18:00 in punto”. “L’accoglienza che vogliamo riservare alla Lega è contrapposta, nei linguaggi, a quella deriva barbarica verso cui vorrebbe spingere un intero Paese – ha proseguito ancora Sorgonà -. Il più grande atto di civiltà, responsabilità e democrazia è proprio quello di cambiare completamente i modi della politica“. Infine, ha concluso con lo slogan: “La Calabria non si Lega”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche