×

Sondaggi politici: tutti i partiti in calo, cresce Fratelli d’Italia

Condividi su Facebook

La crescita di Fratelli d'Italia va in controtendenza nei sondaggi politici che vedono un calo di tutti i partiti., La Lega, però, rimane prima.

sondaggi politici
sondaggi politici

I sondaggi politici diffusi da Emg-Acqua rivelano un calo generale di tutti i partiti ad eccezione di Fratelli d’Italia, che va in controtendenza. Giorgia Meloni, infatti, riesce a crescere dello 0,3% attestandosi intorno al 10,4% dei consensi. Il resto del centrodestra soffre. Nonostante il lieve calo (mezzo punto percentuale), però, la Lega rimane il primo partito con il 32% dei voti. Forza Italia, invece, perde 0,2 punti e si ferma al 6.7%. Male anche per le forze di maggioranza: il Pd cala al 19,3% (perdendo 0,2 punti percentuali), M5s scende invece a 15,7% (in calo di 0,6 punti) e Italia viva si ferma a 5,2% (in calo di 0,1 punti percentuali).


Sondaggi politici, Fratelli d’Italia

sondaggi

Grandissimo risultato per Fratelli d’Italia: il partito di Giorgia Meloni, infatti, è l’unico a crescere nei sondaggi politici presentati da Emg-Acqua. Nonostante ciò, però, Matteo Salvini e la Lega continuano a tenere testa e con il 32% dei consensi rimangono al primo posto nelle intenzioni di voto. Seguono i due partiti di maggioranza al governo, Pd al 19,3% e M5s al 15,7%. I grillini, però, presentano un calo maggiore rispetto agli altri partiti forse anche per le tensioni interne al Movimento. Fratelli d’Italia segue con il 10,4% e infine Forza Italia e Italia viva chiudono rispettivamente con 6,7% e 5,2%

sondaggi

Tra i partiti minori, invece, la situazione cambia. Carlo Calenda e +Europa si attestano intorno al 2%, tallonati dalla Sinistra all’1,9%. Europa Verde si ferma a 1,5%, Cambiamo di Giovanni Toti all’1% e infine gli altri partiti si attestano al 2,3%.

Sul futuro del governo, infine, il 40% degli intervistati pensa che l’esecutivo possa cadere da un momento all’altro. Il 38%, invece, ritiene che il governo debba proseguire fino alla fine della Legislatura corrente.

Sondaggi regionali in Emilia

Nel sondaggio di Fabrizio Masia figurano anche i dati sulle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna che vedono un testa a testa tra Borgonzoni e Bonaccini. Il candidato del Pd è momentaneamente in testa con il 46,5% dei voti, mentre Borgonzoni segue con il 44%.Il candidato M5s si ferma al 5%.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche