×

Manifestazione sardine Pisa, la richiesta: “Politica si occupi di noi”

Condividi su Facebook

Migliaia di sardine si sono radunate nella manifestazione tenutasi a Pisa, alla richiesta di: "Un paese più giusto nei valori e nelle opportunità"

sardine-pisa

Continua il successo delle sardine, il movimento creato dal 32enne Mattia Santori, capace di riempire le piazze di molte città italiane, da Nord a Sud. Dopo la manifestazione di ieri in piazza San Giovanni a Roma, domenica 15 Dicembre 2019 le sardine si sono radunate a Pisa. L’appuntamento, al quale hanno partecipato circa 7mila persone, si è svolto nella bellissima piazza dei Cavalieri nei pressi della prestigiosa Scuola Normale.

Manifestazione sardine Pisa

Le sardine si sono ritrovate a Pisa per: “Chiedere, con orgoglio, un Paese più giusto nei valori e nelle opportunità, un futuro sostenibile“. Inoltre, scendono in piazza per far sapere che a loro non piace vivere immersi nell’odio e nelle divisioni. Gli organizzatori affermano che le sardine vogliono una società capace di accogliere tutti e dove poter nuotare in libertà, consapevoli che un’Italia più giusta, libera, non populista, non solo è possibile, ma è un traguardo necessario per vivere bene insieme:Non portare bandiere o simboli di partiti e associazioni.

Porta tonno, carne in scatola, pelati: raccoglieremo per i bisognosi”.

Durante la manifestazione una delle leader pisane delle sardine, Tamara Nocco, ha inoltre affermato: “Abbiamo riempito la piazza per dire alla politica che deve occuparsi di tutti noi. Abbiamo il dovere di andare avanti perché siamo tutti diversi ma quello che ci accomuna è che siamo esseri umani”. Parole simili anche dalla consigliera regionale del Pd Alessandra Nardini, che commenta così il raduno pisano: “Sono stata in Piazza dei Cavalieri, oggi la piazza delle Sardine, per ascoltare e condividere richieste chiare alla politica e alla Sinistra, da parte di un popolo che riscopre la parola ‘insieme’: combattere uniti per diritti sociali e civili, in un tempo in cui la destra ci vuole divisi gli uni contro gli altri“.

Il commento del sindaco Conti

Nelle ore precedenti all’evento ha voluto esprimersi anche il sindaco di Pisa Michele Conti, eletto alle amministrative dello scorso anno con la Lega: “Piazza dei Cavalieri ospiterà una manifestazione con tante persone che verranno anche da fuori città.

La libera e pacifica manifestazione delle idee è patrimonio di tutti e il confronto civile è ricchezza per qualunque comunità”.

Il primo cittadino ha poi voluto sottolineare come le piazze di Pisa rimarranno sempre aperte al confronto e al dialogo democratico. Infine, Conti conclude il suo intervento augurandosi che tutto possa svolgersi al meglio e senza alcun problema, “Nel rispetto delle preziosa delicatezza dei nostri monumenti e della bellezza della nostra città”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche