×

La lettera araba sul profilo Twitter di Giorgia Meloni: cosa significa?

Condividi su Facebook

Sul profilo Twitter di Giorgia Meloni è comparsa una lettera araba; cosa significa e perché la leader di FdI ha scelto di utilizzarla?

giorgia meloni twitter lettera araba

Sul profilo Twitter di Giorgia Meloni, numero uno di Fratelli d’Italia, proprio accanto al suo nome, compare una lettera araba dal curioso significato. Quali sono le ragioni che hanno portato la leader politica a utilizzare un simbolo molto distante dalla sua cultura di appartenenza? È infatti risaputo che la deputata non è una simpatizzante delle culture medio-orientali, come ha più volte dimostrato, tanto da attaccare anche il Museo egizio di Torino accusandolo di fare solo pubblicità in arabo e di attuare un razzismo al contario.

giorgia meloni twitter lettera araba

Giorgia Meloni e la lettera araba su Twitter

La lettera araba sul profilo Twitter della Meloni è il “nun” che cela un forte significato. Si tratta dell’iniziale di “Nassarah”, ossia Nazareno, e nel corso della storia era utilizzata per esprimere l’odio anti-cristiano e per bollare gli “infedeli” nella cultura islamica.

Questa lettera araba era anche impressa sulle case dei cristiani all’interno dello Stato Islamico. Chi abitava quelle case era costretto a pagare la “jizya” ossia una tassa sulla protezione che i non musulmani dovevano versare alla dominazione islamica. Nel caso in cui non venisse pagata, i cristiani dovevano essere condannati a morte. Una possibile alternativa era quella della fuga, lasciando le proprietà ed i beni ai miliziani dell’Isis. Questa pratica, fino a poco tempo fa creduta caduta in disuso, è stata riutilizzata negli ultimi anni nei luoghi sottoposti alla dominazione del Califfato in Siria e nel Nord dell’Iraq.

La scelta di Giorgia Meloni

Le motivazioni che hanno portato Giorgia Meloni ad apporre sul suo profilo Twitter un simbolo così forte sono chiare e rintracciabili in un’edizione di Atreju, l’annuale raduno dei sostenitori di Fratelli d’Italia, sull’isola Tiberina a Roma.

In quell’occasione è stato posto l’accento proprio sulla commemorazione dei tanti cristiani perseguitati in Medio Oriente e questo simbolo venne impresso su dei braccialetti bianchi come memento: “Sono anch’io Nazareno, sono anch’io cristiano”.

Il messaggio che la Meloni vuole comunicare è dunque quello di continuare a lottare per il diritto alla vita dei cristiani, ricordando anche tutti i cattolici che sono stati perseguitati ed uccisi. Un monito anche per proseguire con la sua politica di chiusura verso l’Islam, che secondo la presidente di Fratelli d’Italia, potrebbe “invadere” l’Europa con il suo fanatismo, cancellando le tradizioni e i valori cristiani che da anni il suo partito difende.

Nato in Provincia di Lucca nel 1993, si è laureato in “Psicologia della Comunicazione e del Marketing” presso L’università di Roma “La Sapienza”. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per Cina in Italia e per diversi Blog Aziendali.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Martino Grassi

Nato in Provincia di Lucca nel 1993, si è laureato in “Psicologia della Comunicazione e del Marketing” presso L’università di Roma “La Sapienza”. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per Cina in Italia e per diversi Blog Aziendali.

Leggi anche