×

Digiuno per Salvini, ma il leghista continua a postare foto di piatti

Condividi su Facebook

Nonostante l'iniziativa del Digiuno per Salvini, il leader leghista continua a pubblicare foto di invitanti pietanze alle quali non sembra resistere.

digiuno-per-salvini-foto

Sono passati già due giorni da quando Matteo Salvini ha deciso di varare il digiuno di solidarietà per lui e tutti i militanti leghisti, al fine di protestare pacificamente contro il possibile processo nei confronti del leader del Carroccio per la vicenda della nave Gregoretti. Tuttavia, malgrado Salvini sia stato il primo ad annunciare la sua astinenza dal cibo, in queste ultime ore non ha esitato ad pubblicare suoi suoi account social nuove fotografie di sfiziosi manicaretti che stava per apprestarsi a divorare, scatenando pertanto le ire di chi lo accusa di essersi rimangiato l’ennesima dichiarazione.

Infranto il “Digiuno per Salvini”

Visualizza questo post su Instagram

Oggi tortellini e ‘nduja, nel segno dell’Emilia-Romagna e della Calabria che vincono! #domenicavotoLega

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) in data: 22 Gen 2020 alle ore 5:29 PST


Nella giornata del 22 gennaio il leader della Lega ha pubblicato una foto di un piatto di tortellini fumanti, al fine di celebrare le imminenti elezioni regionali del prossimo 26 gennaio che si terranno in Emilia Romagna e in Calabria: “Oggi tortellini e ‘nduja, nel segno dell’Emilia-Romagna e della Calabria che vincono!”.

Ovviamente non è dato sapere se la pietanza fosse stata preparata appositamente per lui o se volesse soltanto sfoggiare le sue abilità di fotografo culinario, ma sta di fatto che nonostante l’apparente digiuno in corso Matteo Salvini non perde occasione per pubblicare il genere di post che più lo contraddistinguono.

Post che però non sono andati molto a genio a diversi commentatori, i quali non hanno perso occasione per ricordare come Salvini dovrebbe in questo momento essere teoricamente a digiuno. Tra i messaggi apparso sotto alla fotografia si può leggere infatti: “Un po’ di rispetto per quelli che digiunano per lei, onorevole”, ma anche: Incredibile non pensavo si potesse digiunare mentre si mangia, sei ancora in tempo per il voto di silenzio.

Giusto, impossibile chiedere il voto del silenzio ad un influencer”.

Le dichiarazioni al Pilastro di Bologna

La proclamazione del digiuno da parte di Salvini mal si concilia inoltre con gli svariati aperitivi elettorali che l’ex ministro dell’Interno svolge tutti i giorni nelle due regioni prossime al voto. Un obiezione sollevata anche da una giornalista durante la ronda effettuata da Salvini al quartiere del Pilastro di Bologna nella serata del 21 gennaio. Messo davanti al fatto che l’appuntamento elettorale di quella sera fosse in un ristorante, il leader leghista ha risposto: “Ma anche oggi a pranzo ero in un ristorante. Mangiano gli altri, io parlo e ascolto non è un problema”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche