×

Elly Schlein da Daria Bignardi: “Io segretario del Pd? Sto bene dove sto”

Condividi su Facebook

Elly Schlein, intervistata da Daria Bignardi, ha ripercorso la propria carriera e svelato dettagli della propria vita privata.

elly schlein daria bignardi
elly schlein daria bignardi

Molti italiani hanno imparato a conoscerla a partire da quando ha messo in difficoltà Matteo Salvini sul tema immigrazione: Elly Schlein, ex europarlamentare e nominata nuova vicepresidente dell’Emilia Romagna da Stefano Bonaccini, ha svelato nuovi dettagli della sua vita pubblica e privata nel corso di un’intervista condotta da Daria Bignardi. Durante la trasmissione L’Assedio sul canale Nove l’ex europarlamentare ha ripercorso la propria carriera, commentato le politiche dei “due Mattei” e svelato dettagli della propria vita privata.

Elly Schlein intervistata da Daria Bignardi

È apparsa sulla scena politica italiana dapprima con un video nel quale chiedeva a Matteo Salvini cosa avesse fatto sul tema migranti da europarlamentare, senza però ricevere risposta. Poi alle elezioni in Emilia Romagna è stata la candidata più votata ed è stata quindi nominata vicepresidente. Elly Schlein si è fatta conoscere meglio dagli elettori, sul piano professionale e personale, durante la trasmissione L’Assedio condotta da Daria Bignardi.

Donna, giovane, competente, ecologista.

Un po’ tutti ti guardano, non solo in Italia, e dicono che è nata una nuova stella della sinistra“: così la conduttrice l’ha presentata al pubblico. La Bignardi ha poi ricordato l’episodio dello scontro con Salvini con cui la Schlein è balzata agli occhi dell’opinione pubblica. “Non è stato qualcosa di preparato – ha spiegato l’ex eurodeputata – quando sono arrivata a San Giovanni ho visto che era a pochi metri da me e non ho potuto non fargli quella domanda”.

Tra i due Mattei – Salvini e Renzi – la neo vicepresidente regionale ammette di “far fatica con entrambi” ma di essere “ancora in grado di cogliere la differenza tra i due”. Una risposta che lascia intendere una preferenza per il leader di Italia Viva, nonostante le loro divergenze che l’hanno portata ad abbandonare il Pd quando era capitanato dal senatore toscano (“Ho lasciato il partito perché le persone che rappresentavamo avevano, in realtà, già fatto quella scelta.

Le politiche portate avanti dal governo Renzi non erano state presentate in alcun programma elettorale”).

Elly Schlein segretario dem?

C’è anche chi, come Marianna Madia, sull’onda del successo alle regionali ha proposto di fare di Elly Schlein la leader del Pd, ma lei risponde: “Sto bene dove sto. Dove? Con tanti ‘senza casa’ che sognano di ricostruire un’area progressista, che vogliono parole coraggiose sull’emergenza climatica e su quella sociale”. Non manca neanche il riferimento alle sardine, a cui l’ex eurodeputata si era avvicinata già prima delle manifestazioni di piazza, quando Mattia Santori le aveva chiesto di fare una foto con una sardina in mano. Il loro grande merito, spiega, è quello di averci fatto “riscoprire il senso della comunità”.

Se, però, si trovasse davvero al posto oggi ricoperto da Nicola Zingaretti, non avrebbe dubbi: “Abolirei i decreti sicurezza di Salvini.

Dovevano essere cancellati da subito. La sicurezza c’è solo nel nome”.

La vita privata

La conduttrice ha poi voluto spostare l’attenzione su tematiche più leggere, nonostante la riservatezza della neo vicepresidente di regione: “Sono sempre stata accusata di essere una secchiona. In realtà ero molto insicura (lo sono ancora) e curiosa e questo ha fatto sì che pensassi sempre di non essere abbastanza preparata”, racconta la Schlein. “In politica c’è un problema di sessismo, a destra come a sinistra. Ma il mio risultato mi dà speranza ed è questo il messaggio che voglio lanciare”.

“Premetto che di solito non parlo mai della mia vita privata” ha continuato, per poi ammettere di essere felicemente fidanzata con una ragazza: “Ho avuto diverse relazioni in passato.

Ho amato molti uomini e molte donne. In questo momento sto con una ragazza e sono felice, finché mi sopporta”.

La polemica su Sanremo

Infine, una “frecciatina” su Sanremo. Quando la Bignardi le ha chiesto se preferisse camminare un passo avanti o dietro, in riferimento all’infelice battuta di Amadeus sulla co-conduttrice Francesca Sofia Novello, l’ex eurodeputata ha risposto: “Sempre fianco a fianco, questo è l’importante”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche