×

Coronavirus, Conte ipotizza proroga della quarantena oltre il 3 aprile

Condividi su Facebook

Il premier Giuseppe Conte sarebbe pronto a prorogare i termini del decreto anti coronavirus, disponendo la quarantena anche oltre il 3 aprile.

coronavirus-conte

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte starebbe prendendo in seria considerazione l’ipotesi di prorogare i termini del decreto governativo anti coronavirus ben oltre il prossimo 3 aprile. L’indiscrezione è stata pubblicata dal quotidiano La Stampa, che precisa come la serrata di scuole e negozi potrebbe durare a oltranza fino a quando la situazione non verrà dichiarata sotto controllo in attesa del previsto picco di contagi, che dovrebbe arrivare nella giornata di domenica prossima.

Coronavirus, Conte pronto a prorogare quarantena

L’ipotesi di proroga della quarantena era già sul tavolo da alcuni giorni, ma sarebbe riemersa a seguito di una videoconferenza tra i vari capi di governo europei nella quale Giuseppe Conte ha definito il coronavirus uno tsunami economico e sociale. Nella stessa occasione, Conte ha invitato i suoi omologhi a intervenire prontamente con misure di contenimento simili a quelle italiane, dato che un ritardo nei provvedimenti potrebbe risultare deleterio per tutti.

Malgrado lo stesso Conte abbia affermato come questa sia la settimana decisiva per capire se le misure finora adottate abbiano dato i loro frutti appare ugualmente assai probabile una loro proroga oltre la scadenza del 3 aprile: cioè fino a quanto la situazione non ritornerà sotto controllo proprio come sta accadendo in questi giorni in Cina, dove le autorità stanno iniziando a riaprire in maniera molto graduale i principali servizi pubblici.

Le parole di Paola De Micheli

L’eventualità di una proroga della quarantena nazionale è stata avanzata anche dalla ministra della Infrastrutture Paolo De MIcheli, che intervenendo nella trasmissione di Rai 3 Agorà ha dichiarato: “Valuteremo sulla base dei numeri.

[…] Sono valutazioni che faremo nei prossimi giorni ma non lo escludo”.

La ministra ha inoltre aggiunto come malgrado il provvedimento del governo il trasporto delle merci sul territorio nazionale rimane garantito: “L’approvvigionamento di merci su tutto il territorio nazionale è garantito in tutto il paese. Questo grazie al lavoro delle donne e degli uomini della logistica. Oggi usciranno le linee guida per la sicurezza in tutta la filiera della logistica e su questo siamo riusciti a convincere i paesi stranieri a dare accesso totale e libero alle nostre merci.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

29
Scrivi un commento

1000
13 Discussioni
16 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
25 Commentatori
più recenti più vecchi
Barbara Angelotti

Chiudete tutto fabbriche imprese ecc cosi tutti stanno a casa mettete tutti in cassa interazione mettete più controlli grazie

Carmine

Se il decreto verra allungato io che sono disoccupato che effettuo lavori saltuari e non non percepisco nulla dallo stato come ho capito non avrò nulla pur essendo scritto da una vita al collocamento

GIOVANNA LOMBINO

se veramente non fai nulla, ha diritto ad avere il reddito di cittadinanza come tutti quelli che sono disoccupati in questo momento….

Alexia Farris

Nonna a tutti lo danno. Basta che uno ha una casa in piu’ nell’ISEE, perche’ ereditatab(non per lusso per intenderck) e non lo danno.

Gino

Guardi che esiste il reddito di cittadinanza se non lavora

sarah

ho amici giornalisti precari, ma per loro non esiste il reddito di cittadinanza.

Giovanni

Si ma il redito le domande sono bloccate per il virus

Alexia Farris

Anche i miei genitori hanno la stessa situazione. Come al solito il governo tralascia i piu’ svantaggiati.

Liliana

Meglio chiudere tutto. Nn capiscono la gravità. sempre girando fanno la speza tuti giorni pure 10 volte al giorno.

Raffaele

Io mi condaggio io e la mia famiglia per chi io sono Un autotrasportatore e se ci fermiamo tutti per 15 giorni non si muore di fame

Cinzia

Chiudete tutto fabbrica negozi banche tutto bloccato …Solo così usciamo da questa epidemia

Stefano

Era l’ora ne abbiamo le palle piene

Enzl

Tutti a dire chiudete tutti, ovvio hanno un loro reso conto ogni mese, e quelli che vivono alla giornata? State zitti capre e ignoranti,andate a studiare invece di fare come le pecore.

Pom

Condivido e io come tanti che vivono alla giornata… nn ci spetta nulla di niente sullo stanziamento che hanno fatto st infami de politici

Sabrina

È una follia continuare con tutta questa messa in scena. La verità non è quella che ci raccontano i pagliacci, è un’altra. Spegnete la cavolo di tv e riflettere su ciò che sta succedendo, informatevi attraverso i canali indipendenti. L’italia è in ginocchio per per una falsa pandemia. Informatevi e aprite la mente.

LORENZO

Ha assolutamente ragione lei ha capito ci hanno tolto la democrazia e tutti i diritti costituzionali con la scusa di questo virus. E se dovessero prolungare ancora è evidente saremo in dittatura

Catiusca

Condivido non tutti hanno i soldi in banca c’è chi vive alla giornata

Marina Lombardo

Bisogna VIETARE LO SPORT ALL’APERTO. CON LA SCUSA DELLA CORSETTA STANNO TUTTI FUORI!

Ben

Ma Che noia le danno se rispettano una distanza di 2 metri? Lei preferisce essere rinchiusa? Il virus si prende stando vicine alle persone, non con l’aria aperta.

Samuel Bordonaro

Chiudete anche tabacchini,con preavviso una settimana,supermercati aperti solo mezza giornata è sabato e domenica chiusi

Ben

Al contrario i supermercati dovrebbero essere aperti il più possibile, con personale ridotto (poche casse), in modo da evitare assembramenti. Se tenete aperto poche ore al giorno è ovvio che poi ci ritroviamo tutti lì!
Paghiamo più i dipendenti per orario notturno.
Diventa tutto più sicuro.

Lucilla Cacciamani

Ma volete bloccare chi fa passeggiate e attività inutili all’aria aperta???

Ben

Ma che noia le danno se rispettano una distanza di 2 metri? Lei preferisce essere rinchiusa? Il virus si prende stando vicine alle persone, non con l’aria aperta. È vitale rispettare la distanze

Achille

Si decerebrato preferisco essere rinchiuso 2 mesi piuttosto che tirare questa cosa per le lunghe grazie ai cretini podisti e a quelli che non riescono a stare in casa .

Monica

Ecco questa ignoranza è il motivo per cui il paese è in ginocchio. No io non preferisco stare rinchiusa ma se tutti usciamo per passeggiata, corsetta, giretto in bici ecco che è impossibile evitare i contagi. Primo perché è molto difficile mantenere le distanze di sicurezza se si è in tanti in giro. Secondo perché si continuano a toccare cose che poi toccano altri e il virus gira. Bisogna stare in casa e punto. Sennò andremo avanti a oltranza.

Totò

Chiudete tt le aziende edili nn cè sicurezza

Alexia Farris

Scusi ma la gente in disoccupazione non puo’ nemmeno muoversi per cercare lavoro. Possibile che nel decreto non avete pensato, dato che il fatto di non potersi cercare un lavoro e’dovuto al blocco che avete imposto a causa del Virus, a un prolungamento della dosoccupazione o a qualche sussidio a cui accedere quando la finiranno se la quarantena perdurera’??? Cosa fanno?? Muoiono di fame???!!!! Alexia Farris

Angela

Bisogna chiudere tutto è restare a casa solo così questo incubo potrà finire…noi che lavoriamo non siamo tutelati….chiudete tuttoooo fabbriche ecc…ecc….

Anna maria smith

Noooo chiudete tutto basta ciancischiare la vita è una sipensa troppo ai soldi e vi scrive una assistente educativa che forse neanche lo stipendio prende e ho tre persone da mantenere…se moriamo i soldi se li diamo in faccia


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche