×

Coronavirus in Lombardia, Fontana: “Contagiati in linea con i dati di ieri”

Condividi su Facebook

Secondo il governatore Fontana, i dati relativi ai contagiati da coronavirus in Lombardia sono in linea con il calo del giorno precedente.

coronavirus fontana lombardia contagiati
coronavirus fontana lombardia contagiati

Un primo, timido segnale di ripresa arriva proprio dalla regione più duramente colpita dall’epidemia. Dopo che nella giornata del 22 marzo si è registrato per la prima volta un calo nel numero di contagiati da coronavirus, il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha dichiarato che “i dati (di oggi lunedì 23 marzo, ndr) credo siano abbastanza in linea con quelli di ieri”.

Coronavirus, Fontana sui contagiati in Lombardia

Quello mostrato da Fontana in videoconferenza è solo un cauto ottimismo. Per poter parlare di un trend bisognerà attendere il bollettino della Protezione civile e, soprattutto, l’andamento dei giorni successivi.

Il presidente della Lombardia ha commentato anche la diatriba in corso tra la Regione e il governo, divisi sul da farsi per quanto riguarda la chiusura delle attività produttive e altre disposizioni. Fontana ha annunciato alla stampa di aver “chiesto al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese di esprimersi su quale ordinanza deve essere applicata”.

Al momento infatti “ci sono alcuni conflitti” tra le norme proposte e “ci sono dei dubbi su quale delle due ordinanze debba prevalere”. In attesa di ricevere una risposta dal numero uno del Viminale, Fontana ha “chiesto un parere all’ufficio legale e ad alcuni giuristi. La risposta è stata che deve prevalere l’ordinanza regionale“.


Il farmaco dal Giappone

Tra gli argomenti toccati dal governatore c’è anche la questione di Avigan, il farmaco antinfluenzale che il Giappone sta sperimentando per combattere gli effetti del coronavirus. “Sono questioni specifiche, rigorose – spiega Fontana – e dopo il recente Dpcm la sperimentazione di questo medicinale non può essere effettuata a livello regionale ma esclusivamente da Aifa. Chiederò quindi al ministro Speranza di accelerare il più possibile questa sperimentazione in modo da avere una risposta rapida e capire se può essere utilizzato”.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche