×

L’Ue smentisce Giorgia Meloni: fu il governo Berlusconi ad approvare il Mes

L'Ue smentisce Giorgia Meloni, secondo la quale sarebbe stato il governo Monti ad approvare il Mes.

ue smentisce meloni
ue smentisce meloni

Dopo la conferenza stampa del premier Giuseppe Conte, le opposizioni hanno iniziato lo scaricabarile sulle responsabilità relative all’approvazione del Mes. In particolare Giorgia Meloni avrebbe replicato al premier che lei è totalmente estranea alla sua approvazione, mentre l’Ue smentisce le sue dichiarazioni.

La leader di FdI, in un post pubblicato sui social, scriveva che “il Mes è stato approvato dal governo Monti“, ma questa dichiarazione non sarebbe corretta.

L’Ue smentisce Giorgia Meloni sul Mes

L’Ue smentisce Giorgia Meloni, secondo la quale sarebbe stato il governo Monti ad approvare il Mes. Invece, fu il Consiglio dei Ministri del governo Berlusconi IV a dare il via libera all’istituzione del Mes: era il 3 agosto 2011. “L’Obiettivo della Decisione – specificano fonti europee – è far sì che tutti gli Stati dell’Eurozona possano istituire, se necessario, un meccanismo che renderà possibile affrontare situazioni di rischio per la stabilità finanziaria dell’intera area dell’Euro”.

Di fatto, però, questa riunione arrivò poco prima del Consiglio Europeo del 25 marzo 2011, dove Berlusconi sedette al tavolo delle trattative europee per rappresentare l’Italia. All’epoca, inoltre, Giorgia Meloni era ministra per la Gioventù. Quello approvato dal governo Berlusconi fu in realtà il primo passo verso l’approvazione del Mes, che divenne definitiva nel 2012, sotto il governo Monti.

Quindi è corretto affermare che fu il governo Monti a dare la necessaria approvazione al Mes, ma prima di lui è stato Berlusconi a prendere parte alle trattative per la sua istituzione.

Contents.media
Ultima ora