×

Maturità, è ufficiale: commissari interni con presidente esterno

Commissari interni e presidente esterno: è questa la decisione presa dal dicastero dell'Istruzione per la maturità 2020.

maturità commissari interni

Il ministro dell’Istruzione ha confermato quanto già era circolato in merito all’esame di maturità 2020: la prova degli studenti sarà valutata da un gruppo di commissari interni presieduto da un docente esterno.

Maturità 2020: commissari interni

É quanto si legge nell’ordinanza firmata da Lucia Azzolina in cui viene ridisegnata l’ultima prova degli studenti delle scuole secondarie superiori ai tempi del coronavirus.

Per dare agli studenti l’opportunità di essere valutati da chi conosce la loro storia, ha quindi stabilito che la commissione sarà costituita da 6 docenti interni al Consiglio di classe e un presidente esterno.

In questo modo a valutare l’operato degli alunni ci saranno docenti che sono a conoscenza di quanto realmente fatto durante questo particolare anno scolastico“, ha spiegato.

Una modalità che a suo dire assicura lo svolgimento di un esame di stato vero e serio. E che allo stesso tempo tiene conto anche delle difficoltà affrontate a causa dell’emergenza sanitaria. Ancora non si sanno le modalità della prova, che potrebbe ridursi soltanto all’orale.

A nominare i presidenti saranno gli Uffici scolastici regionali, mentre a scegliere i commissari saranno i vari consigli di classe. Questi si potranno riunire anche a distanza, dopodiché il dirigente scolastico procederà alla registrazione telematica del modello.

Nella composizione della commissione, ha assicurato, si terrà conto dell’equilibrio fra le varie discipline di ciascun indirizzo. In ogni caso vi sarà sicuramente un commissario di italiano e uno o più docenti che insegnano le discipline di indirizzo.

Contents.media
Ultima ora