×

Decreto Cura Italia: il governo pone la fiducia alla Camera dei Deputati

Sul decreto Cura Italia l'esecutivo ha chiesto la fiducia alla Camera dei Deputati: resta ora da stabilire quando ci sarà il voto finale.

decreto aprile maggio

Il governo ha posto la fiducia sul decreto Cura Italia in esame alla Camera dei Deputati. Ad annunciarlo è stato il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà: spetta ora alla conferenza dei capigruppo stabilire le tempistiche del voto di fiducia che sancirà il via libera al provvedimento, già approvato dal Senato.

Decreto Cura Italia: fiducia alla Camera

Anche a Palazzo Madama il testo era giunto già blindato e senza possibilità di modifiche in mancanza di un accordo tra maggioranza e opposizione. I contenuti da approvare a Montecitorio saranno i medesimi che hanno già ricevuto il sì dai senatori: tutti gli emendamenti proposti dal centrodestra sono stati infatti bocciati.

Durante la giornata la maggioranza avesse aperto la possibilità di far tornare in commissione Bilancio il decreto in modo da fare alcune modifiche pur tenendo i saldi invariati.

Evidentemente però non si è raggiunta l’intesa e il mini pacchetto di cambiamenti è naufragato.

Il Cura Italia contiene uno stanziamento di 25 miliardi da utilizzare per misure economiche volte a dare aiuti durante l’emergenza coronavirus. Si interviene sul potenziamento del sistema sanitario, sul sostegno all’occupazione e ai lavoratori, sul supporto al credito per famiglie e piccole medie imprese. E ancora sulla sospensione degli obblighi fiscali. Intanto l’esecutivo si appresta a preparare un nuovo provvedimento, il cosiddetto “decreto aprile” che arriverà in realtà a ridosso del mese di maggio.

Anche in questo caso l’obiettivo è finanziare misure volte ad aiutare sanità e lavoratori in difficoltà.

Contents.media
Ultima ora