×

Coronavirus, conferenza stampa di Conte: “Approvato il Recovery Fund”

Il presidente del Consiglio Conte ha tenuto una conferenza stampa in cui ha annunciato l'approvazione da parte dei 27 paesi Ue del Recovery Fund.

coronavirus-conferenza-conte

Nella serata del 23 aprile il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha tenuto una conferenza stampa per informare i cittadini italiani in merito all’esito del Consiglio Europeo tenutosi nel pomeriggio. Durante il suo intervento, il Premier ha annunciato l’accordo raggiunto tra i paesi dell’Unione Europea per l’imminente attuazione del cosiddetto Recovery Fund, al fine di favorire la ripresa nei paesi colpiti economicamente dall’emergenza coronavirus.

Coronavirus, la conferenza stampa di Conte

Nel corso di una brevissima conferenza stampa durata poco più di un minuto il presidente del Consiglio ha annunciato l’imminente introduzione del Recovery Fund: “Si è appena concluso il consiglio europeo.

Un Consiglio che ha segnato una tappa importane nella storia europea. Tutti e 27 i paesi hanno accettato – abbiamo accettato – di introdurre, per reagire a questa emergenza sanitaria, economica e sociale uno strumento innovativo: il Recovery Fund. Un fondo per la ripresa con titoli comuni europei che andrà a finanziare tutti i paesi più colpiti, tra cui l’Italia ma non solo l’Italia”.

Conte ha poi precisato che la posizione assunta dal nostro Paese si è rivelata decisiva per l’introduzione del Recovery Fund: “È uno strumento urgente e assolutamente necessario.

L’Italia è in prima fila a chiederlo e devo dire la verità: che la nostra iniziativa con la lettera firmata da altri otto paesi è stata molto importante, perché uno strumento del genere era impensabile fin’adesso. Uno strumento che si aggiungerà a quelli già varati e renderà la risposta europea molto più solida, coordinata ed efficace”.

Le anticipazioni del Premier

Nel messaggio pubblicato pochi minuti prima dell’inizio della conferenza stampa, Conte ha anticipato: Grandi progressi, impensabili fino a poche settimane fa, all’esito del Consiglio Europeo appena terminato.

Un lungo percorso, avviato con la nostra iniziativa e con la lettera dei 9 Paesi Membri, oggi segna una tappa importante: i 27 Paesi riconoscono la necessità di introdurre uno strumento innovativo, da varare urgentemente, per proteggere le nostre economie e assicurare una ripresa europea che non lasci indietro nessuno, preservando, per questa via, il mercato unico”.

LEGGI ANCHE: Conte sul turismo: “Il governo lancerà la campagna Viaggio in Italia”

Il presidente ha infine aggiunto: “La Commissione lavorerà in questi giorni per presentare già il prossimo 6 maggio un “Recovery Fund” che dovrà essere di ampiezza adeguata e dovrà consentire soprattutto ai Paesi più colpiti di proteggere il proprio tessuto socio-economico”.

Contents.media
Ultima ora