×

Fase 2, Elena Bonetti chiarisce: “I congiunti sono anche coppie di fatto”

Scoppia la polemica contro il governo dopo l'apertura alla visita dei congiunti senza includere fidanzati e coppie di fatto: la precisazione.

fase 2 congiunti
fase 2 congiunti

Nella conferenza stampa del premier Conte è stato illustrato il Dpcm con le nuove misure in vigore dal 4 maggio al 18 maggio. Oltre alle poche riaperture previste – ritenute da molti governatori insufficienti per una fase 2 – è scoppiata anche una bufera per la definizione di “congiunti”.

Il governo, infatti, ha previsto l’apertura alla visita dei congiunti dal 4 maggio, ma non ha in un primo momento incluso i fidanzati e le coppie di fatto. Infatti, il significato puramente etimologico della parola congiunti rimanda a un legame di sangue e dunque include figli, nipoti, genitori, zii e parenti. Ma già nel pomeriggio seguente il decreto, da Palazzo Chigi è giunta una precisazione: anche i fidanzati e i legami stabili sono “congiunti”.

Infine, però, è emerso un ulteriore problema: come considerare le coppie di fatto e i gay?

Congiunti sono anche coppie di fatto?

Già da lunedì 27 aprile si è aperto un dibattito sulla questione dei congiunti e per stabilire chi rientri in tale categoria.

Infatti, si sono susseguiti attacchi diretti di Arcigay, Gay Center e dalla stessa maggioranza PD formata dal deputato Zan e dalla senatrice Cirinnà, Elena Bonetti, ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia, che ha provato a fare chiarezza sui termini.

Attiva nel campo delle leggi contro l’omofobia, Bonetti ha precisato che nella definizione di congiunti rientrano anche “fidanzati e coppie di fatto”. “Mi è chiaro il problema – ha aggiunto la ministra – e come ministro per le Pari Opportunità ho a cuore di tutelare i diritti delle coppie omosessuali, che non devono essere discriminate. È un punto che va chiarito e va chiarito nella direzione di permettere alle persone di ricongiungersi con i propri legami, fidanzati compresi”.

Bisogna richiamare al senso di responsabilità – ha anche aggiunto -, ma nello stesso tempo è altrettanto importante la vita delle persone che risponde all’esigenza delle relazioni umane e delle coppie. Lavoreremo nei prossimi giorni per un chiarimento“.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora