×

Vittorio Sgarbi sulla fase 2: “Cimiteri chiusi e messe vietate, atto criminale”

Sgarbi attacca il governo per come ha pianificato e organizzato la fase 2 accusandolo di aver commesso un "atto criminale".

default featured image 3 1200x900 768x576

In collegamento con Nicola Porro su Quarta Repubblica, Vittorio Sgarbi commenta la fase 2 delineata dal governo definendola come un “atto criminale”. “Bisogna smetterla di diffondere la paura – ha detto il critico -, ma bisogna diffondere la speranza”. Non sono poche le critiche sollevate al governo per la gestione e la pianificazione della riapertura: prima lo scontro tra governo e Regioni e poi il duro attacco di Renzi.

Ancora: Vittorio Sgarbi interviene contro l’esecutivo: “Chiudere i cimiteri è un atto criminale contro i fondamenti della civiltà! – tuona il parlamentare -. Impedire la celebrazione di una messa è un atto teppistico, da Stato di polizia!”. E non è l’unico ad aver sollevato la questione: anche la Cei ha attaccato il governo.

Vittorio Sgarbi sulla fase 2

Insomma, il governo ha delineato al fase 2 ma quello che ha ottenuto sono critiche e opposizioni. Se l’esecutivo si è impegnato a delineare un’apertura in linea con il documento del comitato scientifico, quello che non è piaciuto a molto è stata la mancanza di coraggio. Così, Matteo Bassetti ha attaccato il governo, che poteva spingersi oltre la semplice apertura di pochi e rari settori di produzione.

Mentre Renzi ha accusato l’esecutivo di aver “calpestato la Costituzione” con il nuovo Dpcm.

Anche Vittorio Sgarbi si allinea alle critiche della Cei contro il governo: “Chiudere i cimiteri è un atto criminale contro i fondamenti della civiltà! – ha dichiarato il critico -. Impedire la celebrazione di una messa è un atto teppistico, da Stato di polizia!”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora