×

Mattarella non vuole crisi di Governo e avverte Conte e Salvini

Sergio Mattarella sembrerebbe fortemente preoccupato per una paventata crisi di Governo in piena pandemia da Coronavirus.

mattarella-salvini-conte
Mattarella preoccupato dalla possibile crisi di Governo richiama Conte e Salvini

Emergenza coronavirus più crisi di Governo. Un’ipotesi che non starebbe facendo dormire sonni tranquilli al Capo dello Stato, Sergio Mattarella. Il presidente della Repubblica – come scrive Marzio Breda sul Corriere della Sera – è seriamente preoccupato per l’evoluzione politica che il dibattito pubblico di questi giorni sta vivendo.

È chiara, ormai, la totale contrapposizione tra il centro-destra e chi sostiene il premier Conte. Anche Renzi, nelle ultime ore, nonostante faccia parte della maggioranza, ha dato segnali di malcontento con un ultimatum al presidente del Consiglio. Ma Mattarella, che rimane super-partes come il suo ruolo prevede, è preoccupato per il futuro.

Mattarella preoccupato da crisi Governo

Le questioni di tattica, giocate sul filo del diritto parlamentare, di cui peraltro il presidente della Repubblica è stato docente universitario, sono quelle denunciate nei confronti di Conte nel tentativo di “aggirare” il rischio di una spaccatura della maggioranza sottraendosi alla votazione di un documento parlamentare sulle questioni in partita prima del Consiglio Europeo. I contrasti esplosi sull’uso o no del fondo europeo salva-Stati fra il Movimento 5 Stelle e il Pd, ha creato una spaccatura nella quale il Quirinale non intende farsi coinvolgere.

A Salvini, inoltre, il presidente della Repubblica avrebbe mandato a dire di avere quasi consumato ogni riserva di pazienza di fronte alla richiesta che gli ha fatto, sia pure indirettamente, di intervenire perché il Consiglio Europeo venga preceduto da un voto parlamentare che vincoli il governo nelle trattative auguralmente conclusive sui meccanismi del cosiddetto fondo salva-Stati e su altri interventi dell’Unione a favore dei paesi alle prese con l’emergenza virale.

Non si voterà a ottobre

Per Mattarella, insomma, chiunque aprisse oggi una crisi di Governo senza la prospettiva di formare una nuova compagine, e dunque al buio, si assumerebbe una responsabilità enorme. Uno scenario del genere è la riflessione di Mattarella, che non co-governa. A partire da coloro che propongono azzardatissime soluzioni, pretendendo dall’Europa il miracolo di aiuti incondizionati e a fondo perduto. Ma di tornare alle urne a ottobre, con una crisi di Governo, Mattarella non ne ha nessuna intenzione.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giuliano Mazzetto
30 Aprile 2020 16:56

Signor presidente ma lei che dovrebbe essere il rappresentante del popolo preferirebbe avere un governo che l’Italia non vuole pur di non andare alle elezioni anticipate? Lei non è il mio presidente.

davis13
30 Aprile 2020 17:47
Risponde a  Giuliano Mazzetto

il gradimento di conte è al 70%…quindi a non volerlo sono salvini e meloni…

davis13
30 Aprile 2020 17:48

solo in italia il post-emergenza sanitaria poteva diventare occasione di tornaconto elettorale…poi ci meravigliamo che in europa non vogliono condividere alcunchè…


Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora