×

Fase 2, De Micheli: “Nessun caos trasporti, chapeau per la disciplina”

Paola De Micheli è soddisfatta dei comportamenti degli italiani sui mezzi pubblici nel primo giorno della fase 2: nessun esodo.

coronavirus decreto trasporti
coronavirus decreto trasporti

La ministra dei Trasporti Paola De Micheli è soddisfatta di come è cominciata la fase 2 sui trasporti: in Italia non si sono verificati assembramenti. In un’intervista per La Repubblica, infatti, la ministra ha detto: “Le previsioni del governo sono state confermate.

Da due settimane ripetiamo che l’apertura sarebbe stata graduale e che al massimo il 10% dei ‘lavoratori di ritorno’, circa 300 mila persone in tutta Italia, avrebbero usato i mezzi pubblici. Il monitoraggio di queste ore ci sta dando ragione: non c’è stato nessun caos trasporti“. L’unica cosa che De Micheli ha voluto sottolineare è stato il comportamento diligente dei cittadini.

Fase 2: De Micheli sui trasporti

Al termine della prima giornata della fase 2 la ministra De Micheli ha rivelato al sua soddisfazione di fronte al rispetto delle previsioni del governo. Sui trasporti, infatti, non vi sono stati problemi e i cittadini hanno rispettato le distanze, indossando i dispositivi di protezione individuali. Le vetture spiegate sul territorio hanno accolto i lavoratori che dovevano dirigersi nelle aziende senza creare assembramenti o assalti.

Rispetto alla paura di un nuovo esodo da Nord a Sud – paventato dai quotidiani negli ultimi giorni – De Micheli ha spiegato che “sui treni a lunga percorrenza hanno viaggiato il 5% di passeggeri in più rispetto alla settimana precedente. Fino alle 15 – ha proseguito la ministra -, tra Genova e Roma sono partite in tutto 160 persone: 41 in più di lunedì scorso. Sul Torino-Napoli 100 in più. Tra Roma e Bolzano 13 in più. Non proprio un esodo di massa”.

Per quanto riguarda invece i treni regionali, “l’incremento medio è del 7%. E sui mezzi pubblici urbani non abbiamo mai superato le 15 persone in più rispetto al lunedì precedente. In tutte le città le metropolitane viaggiano sotto la capacità programmata”.

De Micheli ritiene “normale che ci siano più auto in strada. Ma la nostra previsione è che anche il traffico veicolare sarà progressivo e con l’analisi dei flussi potremo governarlo”, ha aggiunto la ministra.

infine, un elogio ai cittadini: “La prima cosa che mi viene da dire è chapeau per la grande autodisciplina dimostrata dalle persone. Tutti rispettano le indicazioni, siedono dove è segnato, mantengono il distanziamento e se vedono che il bus è pieno non salgono. Sono rimasta davvero impressionata. È poi da sottolineare la notevole capacità di organizzazione delle aziende”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora