×

Sfiducia a Bonafede, il monito di Delrio: “Se passa si apre una crisi”

Condividi su Facebook

Il capogruppo del Pd alla Camera Delrio mette in guardia in merito al voto di sfiducia al ministro Bonafede, paventando una crisi se dovesse passare.

sfiducia-bonafede-graziano-delrio

A poco meno di 24 ore dal voto di sfiducia nei confronti del ministro Alfonso Bonafede, il Pd cerca di serrare i ranghi nella maggioranza e affida al suo capogruppo alla Camera Graziano Delrio il compito di mettere in guardia gli alleati di governo nel caso la mozione dovesse effettivamente passare.

L’ex ministro delle Infrastrutture ha infatti lanciato un monito all’esecutivo, affermando che se la sfiducia al guardasigilli pentastellato dovesse essere approvata si aprirebbe uno scenario di crisi difficilmente ricomponibile senza traumi.

Sfiducia a Bonafede, il monito di Delrio

Interpellato sull’argomento durante la trasmissione radiofonica Un giorno da pecora, Delrio ha dichiarato: “Se passa una mozione di sfiducia a Bonafede si apre una vera crisi, non c’è dubbio. Non si può pensare che con il ministro della Giustizia, capo del principale partito in Parlamento, la cosa si risolve con una pacca sulla spalla”. Affermazioni analoghe a quelle del ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, che nel febbraio scorso aveva esplicitamente parlato di fine dell’esperienza di governo nel caso Italia Viva avesse presentato una mozione di sfiducia contro Bonafede.

Italia Viva che peraltro non ha ancora annunciato il suo orientamento per quanto riguarda la mozione di mercoledì 20. Un atteggiamento quello del partito di Matteo Renzi che Delrio ha così commentato le mancate dichiara “Italia Viva? Possono recitare la preghiera ‘non ci indurre in tentazione’, il ‘Padre Nostro’, è una preghiera comune. Spero non si facciano tentare da una sfiducia, non avrebbe un significato per il Paese in un momento così difficile.

Ma sono sereno, confido tutto si sistemerà dopo l’intervento del ministro”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
giacy molesta lo scrittore in industria ora
19 Maggio 2020 18:34

dante testimone


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.