×

Rita Dalla Chiesa difende Salvini: “Questa è negazione della giustizia”

Condividi su Facebook

Il leader della Lega su Facebook torna sul tema 'chat magistrati' e posta un pensiero di Rita Dalla Chiesa che lo difende.

chat-magistrati-rita-dalla-chiesa-salvini
Chat magistrati, Rita Dalla Chiesa difende Salvini: "Giustizia inquietante"

Sul caso chat magistrati – che coinvolgono in prima persona Matteo Salvini – interviene anche Rita Dalla Chiesa. La figlia d’arte, diventata nota negli anni grazie a trasmissioni televisive come Forum su Rete4, si scaglia contro le intercettazioni di Palamara e compagni.

In quei messaggi si fa riferimento al leader della Lega evidenziando come, anche se avesse ragione in quel momento, andava contrastato ugualmente.

Per questo Rita Dalla Chiesa si dice apertamente inquietata da una giustizia simile. “Mi inquieta sentire dire a un magistrato ‘ha ragione, ma dobbiamo dargli addosso lo stesso'”.

Questo è il pensiero della figlia del Generale Dalla Chiesa, una donna che con la giustizia ha sempre convissuto.

Rita Dalla Chiesa difende Matteo Salvini

Salvini ha rilanciato il messaggio della Dalla Chiesa per far capire a tutti che è lui la vittima di questo sistema giudiziario. Tant’è che la conduttrice televisiva e opinionista spiega: “Questa è la negazione della giustizia. Non è simpatia o antipatia, è lo smarrimento di ogni valore etico”.

Per la Dalla Chiesa, infatti, le chat dei magistrati rappresentano un duro colpo da digerire per quei cittadini: “Che ancora credono in una giustizia giusta”.

Il messaggio è stato rilanciato dalla pagina Facebook di Matteo Salvini che commenta così: “Belle parole di Rita Dalla Chiesa, buona giornata amici!”.



Per il leader della Lega sono giornate frenetiche queste: nella giornata di martedì 26 maggio è arrivata la decisione della Giunta del Senato di non concedere l’autorizzazione a procedere per il caso Open Arms.

Ventiquattro ore prima, invece, la notizia dello slittamento del processo per il caso Gregoretti a ottobre (inizialmente la prima udienza era fissata al 4 luglio).

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.