×

Recovery Fund, Conte soddisfatto: “Ci ho sempre creduto”

Condividi su Facebook

"In pochi ci avrebbero scommesso". Il premier Conte è raggiante per quanto ottenuto con il Recovery Fund.

recovery-fund-conte
Recovery Fund, soddisfazione di Conte

Giuseppe Conte può dirsi soddisfatto per il Recovery Fund. I 171 miliardi destinati all’Italia, di cui circa la metà a fondo perduto, rappresentano un investimento per il futuro del Bel Paese che potrà uscire dalla crisi economica causata dal Coronavirus.

In un’intervista a La Stampa, il premier rivela: “Ci abbiamo creduto quando in pochi ci avrebbero scommesso”. Il primo ministro italiano spiega come in molti: “Anche sul piano interno, mi invitavano ad essere cauto e a non espormi dicendo che avrei sicuramente rimediato una cocente sconfitta politica. Ma sono stato sempre consapevole che una reazione europea forte e unitaria era assolutamente necessaria non solo per l’Italia ma anche per il futuro stesso dell’Europa”.

Recovery Fund: il pensiero di Conte

Conte evidenzia come per arrivare a un accordo favorevole all’Italia con il Recovery Fund ci sia stato bisogno di un lungo e travagliato lavoro, specie con i Paesi del Nord.

Olanda e Danimarca tra i più restii – tant’è che ancora adesso vorrebbero rivedere l’accordo -, ma per Conte ha vinto l’Europa unita.

“Con i leader europei più contrari o perplessi – ribadisce il Presidente del Consiglio italiano – mi sono confrontato più volte, anche in modo molto franco, invitandoli a considerare che senza una risposta adeguata avremmo distrutto il mercato unico e compromesso irrimediabilmente tutte le catene di valore. Una risposta buona ma tardiva sarebbe stata inutile”.

Ma Conte ammonisce chi pensa che sia tutto finito adesso. Anzi, ora è il difficile: “C’è ancora molto da lavorare. Ci aspetta un Consiglio europeo molto impegnativo e dobbiamo cercare di rendere tempestiva l’attivazione di questi nuovi strumenti”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Contents.media