×

Spostamenti tra regioni, Ricciardi: “Lombardia doveva aspettare”

Condividi su Facebook

In ottica spostamenti tra Regioni, Ricciardi ssembra scettico nei confronti della Lombardia, ancora colpita dal covid.

spostamenti regioni ricciardi lombardia
spostamenti regioni ricciardi lombardia

Walter Ricciardi, docente di Igiene alla Cattolica e consigliere del Ministro della Salute Roberto Speranza ha commentato la decisione del governo di permettere gli spostamenti tra regioni a partire dal 3 giugno, invitando alla prudenza soprattutto la Lombardia, regione dove il virus è ancora intenso.

Bocciata l’idea del passaporto sanitario e dei patentini d’immunità proposti da alcune regioni del Sud.

Spostamenti tra regioni, Ricciardi: “Prudenza per Lombardia”

Dal 3 giugno finalmente saranno permessi dal governo gli spostamenti tra regioni, ma Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute Speranza si è espresso con un po’ di scetticismo nei confronti della Lombardia: “Il trend generale è sicuramente positivo, e stanno andando nella giusta direzione anche regioni come Liguria e Piemonte, che hanno avuto nei giorni passati un’incidenza di casi sopra la media.

I numeri della Lombardia inducono però ancora alla prudenza“.

La sfida ora – aggiunge il docente di Igiene alla Cattolica – è quella di rintracciare e isolare precocemente tutti i nuovi positivi e devo dire che lo si sta facendo bene un po’ in tutta Italia. Dove la circolazione del virus è ancora intensa bisogna essere prudenti, quindi per la Lombardia un po’ di attendismo non guasterebbe. Ma le mie sono considerazioni scientifiche, poi spetta alla politica decidere in base ad altre considerazioni sociali ed economiche”.


Passaporti e test

In questa intervista rilasciata al quotidiano La Stampa, il professore si è dichiarato affascinato ma contrario alla proposta dei passaporti sanitari: ”Di per sé è un’idea affascinante. Ma non è attuabile”.

Se parliamo dei test diagnostici rapidi non hanno ancora dimostrato di poter rilevare con sicurezza la presenza del virus nell’organismo Così commenta l’idea dei test diagnostici rapidi nelle regioni turistiche- Per quel che riguarda i test sierologici invece non sappiamo – osserva – se gli anticorpi siano effettivamente neutralizzanti e quanto eventualmente possa durare la loro azione protettiva”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.