×

Manifestazione 2 giugno, rischio multe per chi era con Salvini e Meloni

Condividi su Facebook

Rischio multe per chi era alla manifestazione del 2 giugno 2020, assieme a Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

2 giugno, la manifestazione potrebbe costare multe
Possibili multe per chi era con Salvini e Meloni alla manifestazione del 2 giugno 2020.

I partecipanti alla manifestazione del 2 giugno 2020, a Roma, potrebbero ricevere delle multe. Organizzata dalle opposizioni di centrodestra, con Salvini e la Meloni in pole position, la protesta è al centro di un’accesa polemica, soprattutto per via del mancato rispetto di distanziamento sociale ed uso delle mascherine.

Multe per la manifestazione del 2 giugno

Giuseppe Conte, presidente del Consiglio, ha sottolineato l’importanza di rispettare le regole anti Coronavirus, intervenendo in merito alla situazione. La Digos in queste ore sta visionando tutti i video della manifestazione, per fornire (o meno) le prove necessarie all’emissione di multe e sanzioni.

Sarebbe dovuta essere una protesta simbolica, con pochi partecipanti, statica, invece il tutto si è trasformato in un corteo con assembramenti, nella piena inosservanza delle disposizioni vigenti.

Meloni e Santanchè protestano

“Quando tutti eravamo in casa e non si poteva neanche partecipare ai funerali dei propri cari, ci sono state centinaia di persone che sono scese in piazza per manifestare il 25 aprile.

Nessuna multa per loro. Nessuna multa quando hanno sfilato i centri sociali”, ha detto Giorgia Meloni, “quando decine di persone si assembravano da Conte per inaugurare l’ultima campata del ponte di Genova. Noi siamo scomodi al regime. Secondo quanto afferma, il Governo utilizzerebbe la polizia per intimorire, come “in tutti i regimi”.

Anche Daniela Santanchè, senatrice di Fratelli d’Italia, non ci sta: “Siamo alla follia, addirittura la Digos sta visionando tutti i video della nostra manifestazione del 2 giugno a Roma, per cercare il ‘pelo nell’uovo’ ed eventualmente mandare multe e sanzioni ai partecipanti”, ha dichiarato, “Evidentemente stanno provando a fermarci in tutti i modi, ma non ci riusciranno, perché la posta in palio è il benessere e la ripartenza del Paese”.

Qualcuno auspica multe e sanzioni per chi era presente il 2 giugno a Roma? Ecco, favoriamo le immagini” commenta Matteo Salvini tramite social. “Chissà perché, gli ‘assembramenti’ cattivi sono solo quelli della Lega e del centrodestra, ve ne siete accorti?“.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.