×

Coronavirus, il protocollo per i contagiati in Campania

Condividi su Facebook

Il nuovo protocollo della Campania ha come scopo quello di evitare che nelle strutture possano risultare nuovi contagiati da coronavirus.

oronavirus protocollo campania contagi
coronavirus protocollo campania contagi

L’Unità di Crisi della Campania ha disposto un protocollo operativo relativo al coronavirus nel caso si venga contagiati in Campania. Rimane l’obbligo di rimanere nel proprio domicilio in caso di febbre alta. Anche gli accompagnatori dovranno restare in isolamento e lasciare le strutture in cui soggiornano per le vacanze.

In casi gravi, pronto trasferimento nelle strutture adibite al covid.

Coronavirus in Campania: protocollo per i contagiati

L’Unità di Crisi della Regione Campania ha redatto un protocollo operativo per coloro che contraggano il coronavirus in Campania e che venissero contagiati durante il loro soggiorno in case private o strutture ricettive lontane dal domicilio abituale.

Ecco cosa prevede la norma nazionale: “i soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre (maggiore di 37,5°) devono rimanere presso il proprio domicilio, contattando il proprio medico curante“, mentre la forma regionale “Protocolli di sicurezza anti diffusione Sars-Cov-2 per la ripresa delle attività economiche e produttive” impone già ai titolari di varie strutture ed esercizi commerciali di attuare misure di contenimento e prevenzione.

I punti del protocollo

Ecco quali misure e accorgimenti dovranno prendere tutti i titolari delle strutture ricettive campane nel caso si presentassero positivi, presunti contagi e come gestire l’isolamento degli accompagnatori.

  • Rimane obbligo di rimanere nel proprio domicilio nel caso al febbre sia oltre i 37,5 gradi. Darà possibile chiamare il medico di famiglia o nel caso un pediatra a scelta liber
  • Nel caso si fosse entati in contatto con positivi nei 14 giorni precedenti, obbligo di quarantena
  • Consapevolizzare i clienti che non si potrà soggiornare nel caso si manifestino i sintomi, se pur lievi
  • Consapevolezza per gli accompagnatori dei positivi che anch’essi dovranno lasciare la struttura e restare in isolamento
  • Vige sempre il rispetto delle misure di sicurezza, igiene e corretto distanziamento sociale

In caso di sintomi gravi, il paziente potrà essere trasportato d’urgenza con un’ambulanza del 118 presso le strutture campane più vicine specializzate nel trattamento dei casi covid.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
sonno molestato in industria lo scrittore
14 Giugno 2020 05:02

denunciato stacca un giorno o due e poi ricomincia…


Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.