×

Briatore: “Petizione popolare per chiedere i danni a questo Governo”

Condividi su Facebook

"Ha distrutto il Paese", dice Flavio Briatore sull'emergenza Coronavirus. L'imprenditore vuole chiedere i danni al Governo attraverso una petizione.

Briatore: "Chiediamo i danni al Governo attraverso una petizione"
Flavio Briatore propone una petizione popolare per chiedere i danni al Governo, in merito al Coronavirus.

L’imprenditore Flavio Briatore vuole chiedere i danni al Governo tramite una petizione popolare, per come ha gestito l’emergenza Coronavirus. “Il loro obiettivo non è far funzionare l’economia, ma rimanere al potere: anche a costo di far cadere il Paese a picco”, ha dichiarato a La Verità, “Siamo governati da persone tutta teoria e niente pratica, senza nessuna capacità.

I peggiori ministri che abbiamo mai avuto”.

Briatore: “Petizione per chiedere i danni al Governo”

Secondo Flavio Briatore, il Governo non ha a cuore gli italiani e il Coronavirus sarebbe la sua “assicurazione sulla vita, perché quando la gente ha paura non reagisce”.

Il famoso imprenditore, sostiene che Conte non si renda conto della catastrofe causata dal Coronavirus e dalla scarsa gestione dell’emergenza, che avrebbe dovuto avere un occhio di riguardo soprattutto sul futuro e l’economia. “In autunno la gente avrà fame, ci saranno due milioni di disoccupati, dichiara, “È chiaro che ci hanno raccontato palle per settimane: è appurato ormai che soldi non ne arriveranno. Hanno lavato la testa agli italiani, ma per il resto solo elemosine”.

Briatore contro Giuseppe Conte

Tra le critiche mosse da Flavio Briatore all’operato di Giuseppe Conte, c’è anche quella in merito ai recenti Stati Generali dell’economia, tenutisi a Roma.

“Con tutti i problemi che abbiamo, hanno messo su il Grande fratello a Villa Pamphilj.

Una specie di festival di Sanremo, con Conte nei panni di Amadeus, mentre la parte comica è stata affidata ai ministri. A cosa è servito?”, dice piccato, accusando inoltre di poca trasparenza per via della mancanza di giornalisti durante il summit.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.