×

De Luca contro Salvini: “Lui spera che l’epidemia ritorni in Campania”

Condividi su Facebook

Il governatore Vincenzo De Luca furioso contro Matteo Salvini: "Porta sfiga, spera che l'epidemia ritorni qui". Poi presenta il piano di monitoraggio.

aumento contagi campania de luca

Non si placa il botta e risposta di De Luca contro Salvini: “Porta seccia“, cioè sfortuna: è la risposta del governatore della Campania alle parole del leader del Carroccio.

I commenti di De Luca contro Salvini

All’indomani della vittoria del Napoli e la susseguente festa nella città partenopea, Salvini aveva rilasciato dei commenti: “Sono contento per Gattuso e per Napoli, ma qualcosa non ha funzionato. Di fronte ai festeggiamenti di Napoli, mi chiedo: dov’era De Luca?” aveva risposto Salvini alle scene di giubilo. Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, gli aveva risposto:” Commenti che hanno portato in luce una propensione allo sciacallaggio nei confronti di Napoli e della Campania […] difficile da estirpare“.

L’attacco a Salvini a margine della cerimonia

Ma neanche stavolta De Luca ha risparmiato una stoccata a Salvini. Stavolta, il governatore è intervenuto a margine della consegna del cantiere della stazione metro Di Vittorio: “Guardiamo con fiducia anche alla ripresa ma non è inevitabile un ritorno dell’epidemia“. Poi, riferendosi al leader del Carroccio, ha aggiunto: “C’è poi qualche esponente politico che lavora per portare seccia e spera che ci sia un ritorno dell’epidemia qui.

Noi contiamo di scansarcela“.

De Luca: “Massima prudenza sul coronavirus”

De Luca è fiducioso sull’andamento dell’emergenza sanitaria, sebbene abbia riconosciuto che i dati in calo non suppongono un abbassamento della guardia. Per il governatore, i festeggiamenti per la Coppa Italia non adombrano l’impegno della Regione Campania nella prevenzione a una seconda ondata di coronavirus: “Manterremo gli ospedali dedicati al Covid ma avremo una flessibilità. Strutture come il Loreto mare ritornano esattamente come prima, fermo restando che dobbiamo essere pronti a riconvertire, nel giro di 48 ore, gli ospedali in centri Covid“.

De Luca ha, poi, fatto riferimento alla ripresa delle normali attività ospedaliere, come gli interventi chirurgici.

Dura la linea della prevenzione anche in ambito diagnostico e di tracciamento: “Continuiamo a garantire i tamponi per il personale medico e i pazienti, anche se sono ricoverati per tutt’altre ragioni” ha aggiunto De Luca.

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Marco Grieco

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.