×

Berlusconi lascia Palazzo Grazioli: si trasferisce sull’Appia Antica

Condividi su Facebook

Silvio Berlusconi lascerà dopo un quarto di secolo Palazzo Grazioli e si trasferirà nella vecchia villa che ospitò il regista Franco Zeffirelli.

berlusconi lascia palazzo grazioli

Ormai manca solo l’ufficialità: Silvio Berlusconi ha deciso di lasciare per sempre Palazzo Grazioli, dimora in cui ha vissuto per decenni e sua sede istituzionale. L’ex Cavaliere si trasferirà sull’Appia Antica, nella villa in cui abitò il regista Franco Zeffirelli.

Il leader di Forza Italia conferma di volersi ritirare ai margini, dopo anni in cui è rimasto sotto i riflettori politici e sociali.

berlusconi palazzo grazioli

Berlusconi lascia Palazzo Grazioli

Silvio Berlusconi dice addio al suo caro Palazzo Grazioli. Il leader di Forza Italia non è riuscito a convincere il proprietario Lante della Rovere a vendergielo definitivamente la dimora (costo di quasi 40 mila euro al mese), decidendo così obtorto collo di levare le tende.

L’ex Cavaliere si trasferirà in una villa sull’Appia Antica, nella dimora in cui abitò fino al giorno della sua morte il grande regista Franco Zeffirelli. Silvio Berlusconi ha vissuto per ben 25 anni in quel palazzo situato tra Largo Argentina e piazza Venezia, luogo che negli anni gli italiani hanno avuto modo di conoscere per momenti di trepidante attesa a livello politico.

Un leader ai margini

Una location che nell’ultimo quarto di secolo ha ospitato molti meeting e incontri al vertice, oltre che numerose iniziative culturali. Si chiude così un’epoca storica della vita di Berlusconi, e questo “cambio d’aria” potrebbe rappresentare qualcosa di ancor più simbolico.

Questa scelta sembra dettata dalla volontà dell’ex Premier di non essere leader, ma restare ai margini. Negli ultimi anni, solo Salvini e Meloni hanno impreziosito la casa con la loro presenza, segno forse della fine di un ciclo a livello politico.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.