×

Centrodestra in piazza il 4 luglio: manifestazione contro il Governo

Condividi su Facebook

"Insieme per l'Italia del lavoro": questo lo slogan con cui scende in piazza il Centrodestra oggi 4 luglio a Piazza del popolo, Roma.

Manifestazione centrodestra piazza Roma

A un mese di distanza dall’ultima volta, il Centrodestra ci riprova e torna in piazza per manifestare tutto il proprio dissenso contro il Governo Conte. Oggi, sabato 4 luglio, Antonio Tajani, Matteo Salvini e Giorgia Meloni si sono ritrovati nuovamente alla guida del corteo che si è dato appuntamento, a partire dalle ore 10, a Piazza del Popolo a Roma.

L’obiettivo è quello di mandare a casa l’attuale esecutivo.


Anche perché, per esempio, Giorgia Meloni – leader di Fratelli d’Italia – non fa nulla per nascondere tutta la sua contrarietà all’attuale maggioranza. “Ci ritroveremo in piazza – ha specificato in sede di presentazione dell’evento – perché nulla è mutato né migliorato”.

Secondo la leader politica romana: “Continuiamo ad avere un governo assolutamente sordo ai bisogni dei cittadini”.

L’intervento di Matteo Salvini

Parlando di una coalizione più unita che mai, il leader della Lega ha annunciato le due riforme che vede come priorità del prossimo governo che spera “di avere l’onore di guidare“. Vale a dire federalismo e presidenzialismo. Convinto che l’esecutivo riproverà a chiudere in casa i cittadini, ha affermato come Piazza del Popolo sia la dimostrazione della grandezza di una comunità che vuole cambiare.

Ma anche della compattezza di una coalizione che, “lo dico ai giornalisti, più provate a far litigare più le date la forza di stare uniti“.

Ringrazio a chi sta dando la diretta di questa manifestazione, anche di chi stava dando la diretta e ora sta dando quella di un signore, Giuseppe Conte, che nei mesi di chiusura ci spuntava anche durante Barbapapà“, ha poi aggiunto. Ricordando che il 4 luglio è anche la festa dell’indipendenza americana, ha voluto leggere il suo messaggio di auguri in lingua inglese al presidente Donald Trump.

Infine una parola sulla scuola e sul ministro Azzolina, accusata di occuparsi fi mascherine e plexiglass e per questo di non essere adatta a governare l’Italia. “Dateci una mano a liberare la scuola italiana“, ha concluso.

Salvini, la frase razzista

Nel corso del suo intervento il leader della Lega ha messo topi, buche e la presenza dei rom nella Capitale sullo stesso piano. Parole che hanno scatenato polemiche poich[ da molti considerate razziste. Durante il comizio Salvini ha detto che “la capitale di questo paese non puo rimanere nella mente dei turisti per le buche, per gli autobus bruciati, per i rom e per i topi”.

L’intervento di Giorgia Meloni

Dopo aver ringraziato i partecipanti per aver sfidato il caldo, l’ipotesi della pioggia, e per non essere andati al mare, la leader di Fratelli d’Italia ha voluto contrapporre l’immagine di Villa Pamphilj, simbolo a suo dire di un governo chiuso e arroccato nei propri spazi, a quella di una piazza rappresentante il popolo.

A tal proposito ha ribadito che “di andare a prendere il thè con i pasticcini con il presidente del Consiglio non ci interessa“. Se il Premier vuole dialogare con il centrodestra, ha spiegato, deve mandare loro il documento con le proposte concrete.

Poi una nota polemica sulla necessità di contingentare gli inviti per paura che la manifestazione potesse essere occasione di contagio: “Curiosamente quando si manifesta contro il governo c’è rischio di contagio. Noi non consentiremo che le mascherine diventino bavagli. Non ci farete stare in silenzio, non ci fate paura“.

Infine un accenno alle prossime elezioni regionali che si terranno a settembre. Sottolineando che insieme a Lega e Forza Italia il suo partito è in campo per vincere, ha fatto sua la volontà già espressa da Salvini di votare anche per le politiche. “Se questi signori rimarranno attaccati alla poltrona, quando scenderemo in piazza a ottobre, saremo due milioni. Non saremo più una piazza contingentata. Tenetevi pronti. Toccherà a noi dare all’Italia un governo solido. Libereremo l’Italia dalla zavorra di questi incapaci“, ha concluso.

Centrodestra in piazza il 4 luglio

La manifestazione fa capire tutte le sue intenzioni fin dal nome assegnatole: “Insieme per l’Italia del lavoro”. È questo, dunque, l’obiettivo di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia: trovare soluzioni che possano tirare fuori dal pantano il Bel Paese, alle prese con una grave crisi economica a causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus.



Da scaletta, sul palco di Piazza del Popolo a Roma, sono previsti gli interventi del vice presidente di Forza Italia Antonio Tajani e della presidente di FdI Giorgia Meloni e, a chiudere, del segretario leghista Matteo Salvini. Per evitare le polemiche registratesi lo scorso 2 giugno – con la prima manifestazione di piazza politica post-Coronavirus – i leader hanno deciso di contingentare l’area mettendo delle sedie ben distanziate tra loro. Potranno assistere, infatti, solo coloro i quali riusciranno a prendere posto.

Berlusconi Senatore a vita?

La manifestazione del Centrodestra del 4 luglio è anche l’occasione per ribadire la volontà di giustizia per Silvio Berlusconi. In settimana, infatti, ha fatto scalpore la notizia secondo cui la condanna al Cavaliere sarebbe un grave errore giudiziario. Per questo è stato istituito un banchetto ove raccogliere le firme sostegno della proposta di nominare Silvio Berlusconi senatore a vita e istituire una commissione d’inchiesta sull’uso politico della giustizia.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
sporcamp, giacy, maullixio petronilli spin disturb
4 Luglio 2020 14:23

ed io sempre con lei…

sporcamp, giacy, il rapina petronilli spin disturb
4 Luglio 2020 14:24

anche io…

sporcamp, giacy, il rapina petronilli italia paren
4 Luglio 2020 14:28

siamo un gruppo…


Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.