×

Coronavirus, Speranza pensa al TSO per positivi che rifiutano le cure

Condividi su Facebook

Speranza dopo i nuovi casi di coronavirus in Veneto pensa al TSO per i positivi che rifiutano le cure.

coronavirus speranza tso positivi

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha rilasciato un’intervista a La Repubblica nella quale ha parlato del recente caso dell’imprenditore veneto che ha rifiutato le cure ed è andato in giro pur essendo positivo al coronavirus facendo in modo che l’Rt dell’intera regione passasse da un livello basso ad un elevato.

“Sto valutando con il mio ufficio legale – ha detto Speranza –l’ipotesi di trattamenti sanitari obbligatori (TSO) nei casi in cui una persona deve curarsi e non lo fa. Ma attenzione – ha aggiunto il ministro – il mio giudizio su come si sono comportati gli italiani in questa crisi è positivo, senza questa sintonia di fondo tra le misure adottate e i comportamenti individuali noi non avremmo piegato la curva”.

Speranza TSO per i positivi al coronavirus

“L’unico strumento che funziona e ha funzionato – ha sottolineato il ministro – resta la persuasione per far capire a tutti che finché il virus sarà attivo dovremo rispettare le tre regole rimaste: mascherina, distanziamento fisico di almeno un metro senza assembramenti e rispetto delle regole igieniche a partire dal lavaggio delle mani”.

“Ci saranno test sierologici sui lavoratori, molecolari sulla popolazione scolastica – continua il ministro della Salute – Occorre recuperare una relazione organica costante della prevenzione sanitaria con la scuola. Ho proposto – ha aggiunto alludendo alla medicina scolastica introdotta da una norma del 1961 e superata negli anni ’90 – alle Regioni che questo modello venga ripristinato”. Idee che dividono e sulle quali sarà necessario fare il consueto braccio di ferro sia nella maggioranza che con l’opposizione.

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ermanno
5 Luglio 2020 11:16

Perché non parlate della denuncia fatta alla magistratura dal prof Bacco e Tarro sulla mala gestione di questa pandemia?

Giuseppe
7 Luglio 2020 15:13

Ma a quali cure si dovrebbero sottoporre ai test per vedere come possono sperimentare cure palliative e non necessarie. Opuure si fa come nei RSA 7000 persone morte cosa gli sarà stato somministrato. TSO obbligatorio e Mascherina e distanziamento e test . Ma fatela finita e lasciateci in pace.


Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.