×

Scuola e Pnr: voucher da 500 euro per l’acquisto di PC e tablet

Condividi su Facebook

Nel Pnr per la scuola è previsto un voucher da 500 euro che consentirà alle famiglie di acquistare PC e tablet adeguati, diverse le misure del Piano.

Pnr e scuola, arriva il voucher famiglie da 500 euro
Voucher per famiglie nel Pnr sezione scuola.

Nella bozza del Pnr per la scuola arriva il voucher da 500 euro, spendibile dalle famiglie nell’acquisto di PC e tablet. Il Piano nazionale delle riforme, redatto dal ministero dell’Economia, è presente sul tavolo del Consiglio dei Ministri in forma non definitiva.


Scuola e Pnr, voucher da 500 euro

Il documento, presentato poi a Bruxelles, illustra gli obiettivi dell’Italia da raggiungere con l’impiego dei fonti europei stanziati contro l’emergenza Coronavirus.

Per quanto riguarda la scuola è previsto un piano da circa 200 milioni di euro con un totale di 400 per stanziare fondi atti a rafforzare la connettività, investendo sulla banda di rete ultralarga in più di 32mila istituti. Fibra ottica per scuole medie e superiori entro 2 anni e conseguente potenziamento della didattica a distanza, con connettività gratuita per 5 anni e manutenzione reti inclusa.

Per le famiglie sono previsti voucher fino ad un massimo di 500 euro, in base alla fascia di reddito di appartenenza.

I nuclei famigliari con Isee sopra i 20mila euro avrà quindi un bonus di 200 euro per migliorare la propria connessione, mentre quelle sotto soglia beneficeranno della cifra piena e potranno utilizzarla per acquistare tablet e PC.

Potenziamento della didattica online

“In relazione agli anni scolastici a venire, nell’incertezza dettata dalla possibilità che l’emergenza sanitaria possa ciclicamente ripresentarsi”, si legge nella bozza del Pnr, “è compito del Governo continuare a garantire il rafforzamento della complessa struttura di interventi che ha garantito finora la didattica a distanza, traslando le azioni adottate in emergenza in una solida politica di sistema”.

Il personale docente verrà inoltre costantemente formato per svolgere lezioni online, le scuole dotate di dispositivi tecnologici all’avanguardia e nascerà una piattaforma online ministeriale per la didattica digitale.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
camionisti siggnorine e parolacce e passeggi...
6 Luglio 2020 11:08

dante testimone….

petronillo politico corrotto molesta vicchy gherri
6 Luglio 2020 14:37

il corrotto resta dove sta…noi difendiamo..

cw 131 calunnie e simulazioni in industria...
6 Luglio 2020 15:34

coinvolgono i passanti…


Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.