×

Bonus figli in un’azienda di Monopoli, Meloni: “Gesto bellissimo”

Giorgia Meloni apprezza l'iniziativa dell'azienda di Monopoli per il bonus figli ai dipendenti.

bonus figli azienda monopoli
Il bonus figli per l'azienda di Monopoli che piace a Giorgia Meloni

A pochi giorni dalla diffusione di dati allarmanti sulle nascite in Italia da parte dell’Istat arriva una importante decisione imprenditoriale: un’azienda di Monopoli, in provincia di Bari, darà un bonus figli di 300 euro al mese, per un anno, a chi avrà un neonato. A renderlo noto è stato il fondatore e titolare dell’azienda, la ‘Plastic Puglia’, Vitantonio Colucci.

La società aveva già stanziato un bonus di 6mila euro una tantum nel giugno 2019. Questo nuovo assegno mensile va a incrementare e non sostituire l’iniziativa dello scorso anno. L’azienda di Monopoli, specializzata nell’irrigazione di precisione, conta ben 180 lavoratori.

Il commento di Giorgia Meloni

Una notizia, quella del bonus nascite per i dipendenti dell’azienda pugliese, salutata con favore dall’Onorevole Giorgia Meloni. La leader di Fratelli di Italia si complimenta con l’imprenditore di Monopoli: “In un periodo storico contrassegnato dal drammatico calo demografico e dalla totale assenza di politiche a favore della famiglia, un imprenditore illuminato prende una delle più belle e lungimiranti decisioni possibili: investire sul futuro della Nazione.

Questa è l’Italia che vogliamo!“.

Il bonus figli dell’azienda di Monopoli

Nel 2020, in un anno disgraziato a causa del Coronavirus, la Plastic Puglia ha potuto salutare la nascita di tre nuovi bambini da parte dei dipendenti dell’azienda. Colucci spiega di aver deciso di istituire questo nuovo bonus perché rammaricato dal silenzio dello Stato. Reo, secondo l’imprenditore, di non dedicare particolare attenzione al drammatico calo demografico che continua a investire l’Italia.

“La somma che metto a disposizione dei miei dipendenti aiuterà ad affrontare le prime, più indispensabili spese che comportano l’arrivo di un neonato. Mi auguro possa costituire un incentivo a far nascere altri bambini“, spiega Colucci della ‘Plastic Puglia’.

Anche perché per l’imprenditore pugliese il progresso dell’economia di uno Stato si denota soprattutto nello sviluppo demografico: “I nuovi nati sono cittadini dello Stato, e lo stesso Stato al quale appartengono ha il dovere di aiutarne e supportarne la crescita.

Il mio incentivo alle nascite è una idea maturata nell’ottica di un sostegno alla crescita demografica e sono certo che potrà favorire anche il ‘ricambio generazionale’ del mio gruppo, dove lavorano già i figli di molti dipendenti”. L’auspicio di Colucci è che il suo gesto sia emulato da altri imprenditori italiani.

Contents.media
Ultima ora