×

Roma, consigliere di zona dichiara: “Omosessualità causata dai vaccini”

Condividi su Facebook

Hanno suscitato polemiche le parole del consigliere del Comune di Roma Massimiliano Quaresima, che ha sostenuto il legame tra omosessualità e vaccini.

consigliere-roma-m5s

Hanno suscitato un vero e proprio vespaio di polemiche le parole pronunciate dal consigliere del XII municipio del Comune di Roma Massimiliano Quaresima, che durante una seduta convocata lo scorso 5 agosto si è lasciato andare ad affermazioni decisamente controverse avanzando tra le altre cose una presunta correlazione tra omosessualità e vaccini.

Frasi da cui hanno subito preso le distanze gli altri membri del consiglio nonché la stessa presidente del municipio Silvia Crescimanno.

Vaccini, polemica sulla frasi del consigliere

L’intervento del consigliere Quaresima, che dopo aver lasciato il M5s lo scorso gennaio siede ora tra i banchi del gruppo misto, è giunto mentre veniva discussa in consiglio una mozione su una campagna a sostegno della legge contro l’omotransfobia. In particolare, Quaresima ha affermato: “C’è un incremento dell’omosessualità a partire già dall’adolescenza a causa dei vaccini.

Nei vaccini ci sono le cellule dei feti abortiti femminili che modificano l’informazione che entra nel corpo e ti trasformano in omosessuale”.

Il consigliere ex pentastellato ha inoltre rilanciato il luogo comune che collega l’omosessualità alla pedofilia, spiegando come a suo avviso andrebbero riveduti dalla comunità scientifica i motivi per i quali l’omosessualità venne tolta dalla lista delle malattie mentali nel 1990: “Va rivista la situazione delle associazioni Lgbtp.

C’è una ‘p’ che è stata aggiunta ultimamente che sta per pedosessuale. Qui si parla di orientamento sessuale, non amore, che è diverso. Andrebbe rivisto il motivo per il quale l’omosessualità è stata derubricata dalla lista delle malattie mentali”.

Le proteste dei colleghi

Subito dopo le affermazioni del consigliere Quaresima sono giunte le vive proteste dei membri dell’opposizione, tra cui quelle del consigliere del Pd Elio Tomasetti che ai microfoni di Fanpage dichiara: “Ciò che denuncio da consigliere del Pd è che il presidente d’aula del M5s non solo non ha interrotto l’intervento di Quaresima, ma ha fatto di tutto per fargli terminare il discorso.

Dopo si è limitato a dare la parola a un altro consigliere. È incredibile che si possa permettere a una persona di dire cose offensive e deliranti proprio quando l’aula sta proponendo l’istituzione di un numero di emergenza per aiutare soggetti discriminati”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.