×

Sicilia e Covid, schizzano i casi e Musumeci minaccia: chiudiamo tutto

Condividi su Facebook

Risale l'indice Rt in Sicilia e il governatore Nello Musumeci esprime timore. Il suo ultimatum al governo per limitare i contagi sull'isola.

Sicilia e Covid, schizzano i casi e Musumeci minaccia: chiudiamo tutto

È la regione con l’Rt più alto in Italia: per l’incremento dei casi di Covid, ora la Sicilia rischia di chiudere, secondo quanto ritiene Nello Musumeci. Il governatore dell’isola si dice preoccupato per l’aumento dei casi.

In meno di 24 ore, se ne sono aggiunti nove, per un totale di 30 positivi.

L’ultimatum di Musumeci per i casi di Covid in Sicilia

Al momento, sono ricoverati in terapia intensiva 4 pazienti, mentre nel reparto Covid degli ospedali siciliani i malati ammontano a 41.

Gli attuali positivi sull’isola sono 342, 301 in isolamento domiciliare. Per Musumeci, è segno che il virus si sta inasprendo nella Regione. Stando alle elaborazioni dei dati, la Sicilia è l’indice Rt più alto in assoluto: 1.62. E se l’età dei malati si abbassa, il governatore avverte: “Non bisogna vanificare gli sforzi fatti finora“. Ma l’appello di Musumeci è rivolto direttamente al governo italiano, perché c’è il timore che gli sbarchi dei migranti possano inasprire la situazione sanitaria dell’isola.

Perché la Sicilia ha l’Rt più alto

Secondo le istituzioni siciliane, i migranti sono un veicolo di contagio non indifferente. Eppure, a molti preoccupa la movida. Stando ai dati rilevati, l’età degli infetti si sta abbassando. Molti giovani risultati positivi hanno dichiarato di aver partecipato a feste o a serate sul mare. Alcune città corrono ai rimedi. A Scicli, il sindaco Enzo Giannone ha intensificato i controlli da parte della polizia municipale in pub, ristoranti e supermercati.

A Modica, invece, il primo cittadino ha sospeso il concerto di un rapper, evitando così l’assembramento di molti giovani.

Ma nel bollettino regionale sono inclusi anche i migranti sbarcati lungo le coste siciliane e risultati positivi al coronavirus. Solo nella giornata di giovedì 6 agosto sono stati registrati altri 13 migranti positivi. Per questo, Musumeci ha parlato di grave emergenza negli hotspot di Lampedusa, Messina e Pozzallo.

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.