×

Inno di Mameli al Papeete, Colombo: “Una vergogna”

Condividi su Facebook

Furio Colombo commenta con toni sprezzanti la scelta del Papeete di suonare l'Inno di Mameli, criticando Salvini.

inno mameli papeete colombo
inno mameli papeete colombo

Ospite al programma In onda, il giornalista ex deputato del pd Furio Colombo ha commentato l’episodio dell’Inno di Mameli suonato al Papeete, usando toni molto accesi nei confronti del leader della Lega Matteo Salvini: “Una delle pagine più volgari della storia italiana e della vita di Matteo Salvini”.

Inno di Mameli: Colombo condanna il Papeete

Furio Colombo, noto giornalista ed ex deputato tra le file del Pds e poi del Pd è stato ospite al programma di la7 In Onda condotto da Luca Telese e Davide Parenzo, non risparmia critiche aspre per l’uso improprio dell‘Inno di Mameli al Papeete nell’estate del 2019.

Esattamente un anno dopo dall’estate del Papeete dove è iniziata la crisi del governo che poi ha portato al governo giallorosso di Conte, in studio si ricorda quello spiacevole evento.

Toni duri e alquanto deprecabili da parte di colombo: “Fu un evento miserabile, non può che essere ricordato come una delle pagine volgari della vita italiana e dalle vita di Salvini“.

Il ritorno

Dopo un anno di assenza, Matteo salvini lo svorso 30 luglio è tornato al Papeete, ma questa volta senza bagni di folla. Rispetto all’estate dello svago e degli eccessi, l’estate del 2020 per il leader della Lega è più equilibrata, non solo per la situazione legata al coronavirus, ma anche per quella legata allasua posizione politica.

Tra il netto calo nelle preferenze degli italiani e il processo che lo vedrà protagonista a settembre, Matteo salvini quest’anno ha davvero poco da festeggiare.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.