×

Chiusura discoteche, Vittorio Feltri: “Si balla solo a Palazzo Chigi”

Condividi su Facebook

Vittorio Feltri ha commentato ironicamente la chiusura delle discoteche.

Vittorio Feltri
Vittorio Feltri

La chiusura delle discoteche decisa dal ministro della Salute Roberto Speranza sta facendo molto discutere e sta scatenando diverse polemiche. I gestori dei locali sono molto preoccupati per le sorti economiche e hanno deciso di protestare, sottolineando che l’aumento dei contagi non è una loro colpa.

Anche Matteo Salvini ha protestato contro questa decisione, utilizzando il suo profilo Twitter per chiedersi per quale motivo chiudono le discoteche e non i porti. Ora anche Vittorio Feltri ha deciso di dire la sua riguardo questa decisione.

Vittorio Feltri sulla chiusura delle discoteche

Il governo chiude le discoteche. Si balla solo a Palazzo Chigi” ha commentato in modo molto ironico Vittorio Feltri. La nuova ordinanza firmata dal ministro Speranza, in vigore dal 17 agosto, prevede la chiusura delle discoteche e delle sale da ballo e l’obbligo di mascherina anche all’aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove è facile creare assembramenti.

Vittorio Feltri ha voluto fare un commento ironico, per entrare anche lui nella polemica che sta circolando riguardo questa decisione particolare del Governo.

In molti si chiedono se il Covid prima del tramonto non sia così aggressivo, ma in realtà il governo ha preso questa decisione per porre un freno alla movida. L’aumento dei contagi ha spinto a prendere una decisione più drastica, soprattutto in vista del rientro a scuola, che sarà sicuramente un momento molto delicato.

Nonostante questo l’opinione pubblica non ha preso molto bene questa scelta in quanto la situazione epidemiologica attuale non giustificherebbe altre strette alle libertà individuali. I punti di vista sono tanti e tutti molto diversi tra di loro.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.