×

Elezioni regionali Marche 2020: data, candidati e come si vota

Data, candidati e liste: tutto quello che c'è da sapere sulle elezioni regionali previste a settembre 2020 nelle Marche.

Elezioni Marche 2020 data candidati come si vota

Come in altri sei territori, anche nelle Marche il prossimo autunno i cittadini saranno chiamati alle elezioni regionali per rinnovare il proprio Consiglio: qui la data della consultazione, i candidati in corsa per la Presidenza e come si vota.

Elezioni regionali Marche 2020: data

Per garantire il rispetto delle norme anti coronavirus tra cui quella del divieto di assembramento, si è stabilito di spalmare la tornata elettorale su due giorni, vale a dire il 20 e il 21 settembre 2020. Domenica 20 sarà possibile recarsi alle urne dalle 7 alle 23, mentre lunedì 21 dalle 7 alle 15. In tale data i marchigiani, così come i cittadini di tutta Italia, potranno votare anche il referendum sul taglio dei parlamentari.

Candidati

Sono in totale otto i candidati che si sfideranno al governo della Regione, tre dei quali sostenuti da partiti nazionali e cinque da liste civiche:

  • Francesco Acquaroli, esponente della coalizione di centrodestra che vanta del sostegno di Fratelli d’Italia (il suo partito di appartenenza), Lega, Forza Italia – Civici per le Marche, Udc-Popolari Marche, Movimento per le Marche e Civitas-Civici per Acquaroli;
  • Maurizio Mangialardi, candidato del centrosinistra e sostenuto da Partito Democratico (la sua forza politica), Marche Coraggiose, Le nostre Marche e il Centro, Mangialardi Presidente, Italia Viva-Psi-Demos-Civici Marche e Rinasci Marche;
  • Gian Mario Mercorelli appoggiato dal Movimento Cinque Stelle;
  • Roberto Mancini sostenuto dalla lista Dipende da Noi;
  • Fabio Pasquinelli con Lista Comunista! Per le Marche;
  • Sabrina Banzato, che conta sul sostegno di Vox Italia-Marche;
  • Alessandra Contigiani che scende in campo con Riconquistare l’Italia – Fronte Sovranista Italiano;
  • Anna Rita Iannetti sostenuta dalla lista Movimento 3V (Vaccini Vogliamo Verità) – Libertà di scelta.

Come si vota

Per votare l’elettore avrà a disposizione diverse opzioni:

  • fare una croce sul candidato governatore: il voto andrà sia a lui che all’intera coalizione che lo sostiene;
croce su governatore
  • fare una croce sul candidato governatore e su una lista a suo sostegno: in tal caso sarà possibile anche esprimere fino a due preferenze sui consiglieri candidati per quella lista, indicate con cognome e nome oppure solo con il cognome. Nel caso se ne vogliano inserire due, è necessario che siano di sesso diverso pena l’annullamento della seconda preferenza.

governatore e preferenza

  • fare una croce su una lista: il voto si intenderà validamente espresso anche a favore del candidato Presidente ad essa collegato.

croce su lista

A differenza di quanto accade in altre regioni, la legge elettorale delle Marche non ammette il voto disgiunto. Non sarà possibile dunque fare la croce su una lista e al contempo su un candidato governatore non collegato alla lista stessa.

Contents.media
Ultima ora