×

Scuola, Giuseppe Conte: “Sono fiducioso, studenti in sicurezza”

Condividi su Facebook

Giuseppe Conte è molto fiducioso sul rientro a scuola.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Giuseppe Conte torna a parlare della scuola, mostrandosi particolarmente fiducioso e speranzoso per questo imminente rientro in classe. Il premier ha risposto ai giornalisti da Beirut, dove è in visita ufficiale ad un mese di distanza dall’esplosione nel porto, e ha espresso tutta la sua speranza nei confronti di questo nuovo inizio.

Alcune regioni e alcuni comuni stanno decidendo di rimandare l’apertura delle scuole di dieci giorni, indicativamente dopo le elezioni, ma il rientro è ormai alle porte e c’è tanta preoccupazione, visto anche l’aumento dei nuovi contagi.

Giuseppe Conte sulla scuola

Nonostante la grande tensione per il rientro, Giuseppe Conte si è mostrato molto fiducioso. “Devo dire la verità, quest’anno c’è una particolare attenzione e tutti pretendiamo che funzioni tutto per bene.

Non sempre è stato così negli anni passati, anche quasi mai. Ma è giusto che ci sia l’attenzione da parte di tutti. Abbiamo lavorato tantissimo perché si possa garantire a tutti gli studenti un’attività scolastica in presenza in piena sicurezza” ha spiegato Conte, sottolineando quanto sia importante che tutti gli alunni delle scuole abbiano continuità ma anche sicurezza.

I lavori procedono molto bene stiamo completando gli ultimi interventi, mi sento di poter dire che le criticità, per la maggior parte, le abbiamo superate.

C’è ancora qualche giorno per completare tutte le azioni messe in cantiere” ha spiegato il premier, sottolineando che per gli arredi scolastici bisognerà aspettare tutto il mese di ottobre. “In Italia si producono 200mila banchi, è impensabile che 2,4 milioni di nuovi banchi possano essere pronti già il 14 settembre. Anche perché stiamo parlando di un ricambio negli arredi incredibile, alcune Regioni hanno chiesto un ricambio fino al 70%. Abbiamo investito oltre 7 miliardi” ha concluso Giuseppe Conte.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
berlusconisti molestano vicchy se la credono a sol
8 Settembre 2020 10:31

destra sempre più sfacciata


Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.