×

Appalti banchi scuola, Salvini vuole vederci chiaro: “Vado in Procura”

Condividi su Facebook

Matteo Salvini promette di andare in fondo alla questione degli appalti per i banchi a scuola che ancora tardano ad arrivare.

Matteo Salvini sugli appalti dei banchi a scuola
Matteo Salvini sugli appalti dei banchi a scuola

Matteo Salvini alimenta una bomba mediatica, secondo il leader della Lega infatti sarebbero sospetti gli appalti sui nuovi banchi a scuola. Per questa ragione l’ex ministro degli Interni italiano starebbe pensando di rivolgersi direttamente alle autorità giudiziarie per vederci meglio tanto sull’assegnazione dell’appalto in questione quanto sui contratti alla base della procedura di gara che ha vinto la società Nexus.

Sul cui accordo con il Governo, Matteo Salvini attacca via Twitter: “Un appalto da 44 MILIONI di euro per produrre 180 MILA banchi con le rotelle viene affidato a una società di Ostia che si occupa di “eventi fieristici” con UN dipendente”.

Salvini ha fatto inoltre sapere di essere pronto a interrogare la Procura: “La Azzolina ha perso 4 mesi per cercare i banchi, andrò in Procura, ci sono appalti da decine di milioni di euro quanto meno sospetti”. Il leader del Carroccio nei giorni scorsi si era espresso con toni molto duri nei confronti del rientro a scuola in Italia senza risparmiare battute al veleno verso la gerente del dicastero, Lucia Azzolina.

Appalti banchi scuola, molte polemiche

Il clima d’incertezza generale sul ritorno a scuola condensa nuvole non solo nei confronti del rientro in sicurezza o i test sierologici a personale docente e ATA. La questione appalti banchi scuola tiene botta anche dalle parti del Quirinale, che si dice preoccupato per il ritardo nella consegna dei banchi monoposto che avrebbe dovuto essere effettuata per giorno 7 settembre e che invece, in molti istituti italiani, avverrà ad ottobre se non addirittura, in taluni casi, per novembre.

Dal canto suo, intervistato su Rai 3 su Cartabianca, il Commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri, replica a Salvini: “L’esistenza di contratti sospetti è destituita di fondamento“.

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
de 626 camionista molesto simula reati cell ciaca
9 Settembre 2020 10:11

schifezze non cagate

vicchy non maltratta gli animali
9 Settembre 2020 11:05

sporcamp molesta

ore 1.42 siggnorine petronilli del azz tutti morti
10 Settembre 2020 02:00

ma nemmeno morto li voglio in casa


Contatti:
Vincenzo Bruno

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.