×

Conte: “Chiederemo proroga stato di emergenza fino al 31 gennaio”

Condividi su Facebook

Conte ha confermato la volontà del governo di prorogare lo stato di emergenza fino alla fine di gennaio 2021.

Proroga dello stato di emergenza
Proroga dello stato di emergenza

Come appreso dopo la riunione tra Conte e i capidelegazione dei partiti di maggioranza seguita al Consiglio dei Ministri, il governo chiederà al Parlamento il prolungamento dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2020. Lo ha confermato il Premier in un punto stampa seguito alla visita della scuola Francesco Gesuè di San Felice a Cancello: “La situazione continua ad essere critica per quanto la curva del contagio sia sotto controllo e richiede la massima attenzione dello stato e dei cittadini.

Abbiamo quindi convenuto che proporremo la proroga ragionevolmente fino alla fine di gennaio 2021“.

Stato di emergenza fino al 31 gennaio

L’esecutivo ha ancora qualche giorno per decidere, dato che l’attuale status è in vigore fino al 15 ottobre. Se inizialmente si pensava ad una mini proroga di due settimane o al prolungamento fino alla fine dell’anno, ora la pista più probabile sembra essere quella di andare oltre e spingersi fino al mese di gennaio 2021.

La fase di convivenza col virus è destinata infatti a durare ancora a lungo e, come suggerito dagli esperti del Comitato tecnico-scientifico, essere in stato di emergenza permetterebbe di agire con più rapidità in caso di escalation. Uno di essi ha poi spiegato che la proroga è inevitabile anche perché, se l’ultima c’è stata a luglio con una curva dei contagi migliore, “per quale motivo adesso dovremmo pensarla diversamente?“. Una linea, questa del paragone tra la situazione attuale e quella estiva, che ha tenuto anche il ministro della Salute Roberto Speranza.

Quest’ultimo ha annunciato un confronto parlamentare sul tema schierandosi però “per mantenere ancora la linea della massima prudenza“.

Maratona per scaricare Immuni

Sempre nel corso del vertice a Palazzo Chigi, Dario Franceschini avrebbe sottolineato la necessità di fare una campagna per spingere gli italiani a scaricare l’App Immuni. Il titolare della Giustizia Alfonso Bonafede avrebbe proposto l’indizione di una maratona tv che inviti i cittadini ad effettuare il download con tanto di contatore sullo schermo che indichi in quanti stanno aderendo all’iniziativa.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
camionista biondo cw855 simula reati cell Vichy
1 Ottobre 2020 09:21

io sono pro conte sempre

petronilli minacce e parolacce in strada a vicchy
1 Ottobre 2020 09:22

forza conte forza

polixiotto corrotto berlusconista tassa sinemet
1 Ottobre 2020 14:11

5.17


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.