×

Renzi sul reddito di cittadinanza: “È una vergogna senza fine”

Condividi su Facebook

"Il reddito di cittadinanza è una vergogna", così Matteo Renzi ha chiesto la cancellazione del sussidio. Giuseppe Conte intanto prepara le modifiche.

Matteo Renzi

Matteo Renzi torna a criticare aspramente il reddito di cittadinanza. Il leader di Italia Viva, intervenuto nel corso della puntata di “Dritto e Rovescio” andata in onda giovedì 1 ottobre su Rete 4, ha chiesto la cancellazione del sussidio introdotto dal governo con il decreto-legge 28 gennaio 2019, n.

4 come misura di contrasto alla povertà.

Renzi contro il reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è una vergogna senza fine per come è stato fatto. È giusto dare una mano a chi non ce la fa, ma questo meccanismo, votato da M5S e Lega, non ha funzionato. Non so se sia un trampolino, ma hanno dimenticato a metterci sotto l’acqua“, ha detto Renzi.

L’ex presidente del Consiglio, inoltre, si è scagliato contro l’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro: “Penso che il primo a doversi dimettere è il capo dell’Anpal Parisi.

Se prende un aereo e torna in America, sono disposto a pagargli il biglietto io. L’Anpal è la certificazione del fallimento dei navigator e del reddito di cittadinanza“.

Il re-styling di Conte

Il Governo di Giuseppe Conte, intanto, sta valutando nuove modifiche nelle misure relative al reddito di cittadinanza. Il Premier ha promesso infatti maggiori opportunità lavorative per i fruitori ed un sistema informatico unico nazionale per incrociare domande e offerte, nonché migliori controlli dei requisiti dei richiedenti.

Il reddito di cittadinanza – ha dichiarato Conte in un’intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno – è uno strumento di giustizia sociale sacrosanto, che rivela ancor di più la sua utilità in tempi di piena emergenza sociale ed economica. Ma dobbiamo ancora lavorare per collegarlo a percorsi di reinserimento lavorativo, fino a farne una misura di politica attiva del lavoro.

Quanto agli abusi, vanno intensificati i controlli per contrastare le frodi, ma non possiamo permettere che i sotterfugi di qualcuno vengano usati per screditare questa misura che rimane un solido avamposto di protezione sociale“.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Coronavirus Rocco Casalino isolamento
Politica

Coronavirus, Rocco Casalino è positivo

25 Ottobre 2020
Rocco Casalino, il portavoce del Presidente del Consiglio ha dichiarato di essere risultato positivo al Coronavirus. Contagiato anche il compagno.
nuovo dpcm chiusi impianti sci
Politica

Nuovo Dpcm: stop agli impianti di sci

25 Ottobre 2020
Stop agli impianti di sci: nel nuovo dcpm, Conte ha decisio di fermare anche la stagione invernale, e suscitano polemiche le immagini di Cervinia.
Entire Digital Publishing - Learn to read again.