×

Coronavirus, quali attività sportive saranno vietate dal nuovo Dpcm

Condividi su Facebook

Tra le misure del nuovo Dpcm, stop allo sport amatoriale non regolamentato: basta partitelle tra amici in giardino e al campetto da basket.

dpcm sport vietati

In attesa del 15 ottobre, il governo valuta le misure di contenimento da inserire nel nuovo Dpcm. L’intenzione sembra essere quella di garantire un numero massimo di 500 spettatori negli stadi, che scende a 100 nei teatri. Il ministro della Salute Roberto Speranza vorrebbe vietare le discipline di contatto a livello amatoriale.

In vista del Dpcm di ottobre, quali potrebbero essere gli sport vietati?

Dpcm, quali sport saranno vietati?

Considerando il netto incremento dei contagi da coronavirus in Italia e seguendo le richieste del ministro Speranza, il governo giallorosso sembra convinto a fermare gli sport da contatto a livello amatoriale.

Il virus si trasmette attraverso le goccioline di saliva: è quindi molto alto il rischio che bambini e ragazzi asintomatici possano infettare i compagni di gioco. Per questo motivo, i più appassionati dovranno probabilmente dire addio alle partite di calcetto con gli amici o a due tiri al campetto da basket del paese.

Al contrario, le attività sportive gestite da società che hanno attivato il protocollo anti Covid potranno proseguire regolarmente.

Sembrerebbe che anche le palestre, all’interno delle quali sono state introdotte misure più rigide per arginare i rischi di contagio, resteranno aperte.

Il Cts dovrà discutere anche del problema legato alla movida, la quale potrà subire alcune restrizioni. Sono i più giovani, infatti, il principale veicolo di diffusione del virus. È prevista la chiusura di bar e ristoranti alle 24 e il divieto di sosta davanti ai locali dalle 21 alle 6.

Inoltre, gli alcolici da asporto non potranno essere venduti dalle ore 22.

Tuttavia, sono molti anche i focolai che nascono all’interno del contesto familiare. Per questo motivo, Roberto Speranza vorrebbe vietare feste private sia nei locali pubblici sia nelle abitazioni. Tra i membri dell’esecutivo si discute sulla possibilità di limitarsi a una raccomandazione per quanto riguarda le case.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.