×

Pierpaolo Sileri esclude un lockdown nazionale

Condividi su Facebook

Il viceministro alla Salute non esclude però eventuali restrizioni nel weekend.

Pierpaolo Sileri

Il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri ha escluso un lockdown nazionale, anche se ulteriori restrizioni nel weekend sono possibili. Sileri è stato ultimamente intervistato dallo staff del programma radiofonico “Un giorno da pecora” in onda su Rai Radio 1. Il viceministro ha spiegato che il Natale sarà possibile festeggiarlo con gli amici, seppur con i dovuti limiti.

È rassicurante il fatto che Sileri abbia ecluso la decisione (eventuale) di ufficializzare una chisura generalizzata che, secondo diverse voci, sarebbe stata decisa intorno al weekend del 14/15 novembre, dichiarando: “Non è vero. Noi venerdì, una volta ricevuti in maniera completa tutti i dati, decideremo, attraverso la cabina di regia, se vi sono altre regioni che meritano un passo successivo in termini di gravità e quindi ulteriori chiusure”.

Niente lockdown nazionale secondo Sileri

Pierpaolo Sileri ha escluso un lockdown nazionale come quello iniziato lo scorso marzo. Il viceministro alal Salute ha precisato: “È possibile, ma non probabile che se i dati sono brutti su tutta l’Italia avremo più regioni arancioni e più regioni rosse”. Riguardo alla chiusura generalizzata Sileri ha tuttavia precisato che se i criteri (21 in tutto) scelti per classificare le fasce a rischio Covid-19 “mostreranno tutti criticità potremo avere 21 regioni rosse, quindi un lockdown nazionale, ma non credo che sarà così perché non tutte le regioni sono gravi nella stessa identica maniera”.

L’Italia peggiora

Fra poche ore dovrebbe essere noto il nuovo bollettino dell’11 novembre. Secondo l’Iss la situazione pandemica in Italia è in netto peggioramento. L’indice Rt ha superato il livello 1,7. Secondo i tecnici sarebbe opportuna la proposizione di nuove misure restrittive e ulteriori norme che possano ancora di più limitare possibili assembramenti. Sono cinque le regioni a essere passate in zona arancione. Al momento, la Campania rimane nella fascia gialla, ma il primo cittadino De Magistris ha promesso decisioni riguardo Napoli.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
fatima
12 Novembre 2020 11:23

Tu che hai problemi finanziari. In modo da
incrementa il tuo fatturato e rilancia i tuoi progetti
finanziaria più preoccupante per te, la banca cic offre crediti da 5000 € a 400.000 € a tutti
persona di buon carattere per maggiori informazioni contattateci tramite Email: fatimacecilio07@gmail.com


Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Contents.media