×

La Calabria dice no a Gino Strada: “Non siamo terzo mondo”

Condividi su Facebook

Antonino Spirlì dice no alla nomina di Gino Strada come commissario alla sanità della Calabria.

calabria gino strada
calabria gino strada

Antonino Spirlì, presidente in pectore della regione Calabria, ha detto no ad una possibile nomina di Gino Strada come commissario alla Sanità. Il presidente dichiara di non aver bisogno dell’aiuto di Emergency, invitando il governo a prendere decisioni più serie e competenti: “Non siamo terzo mondo.

Basta coi giochini”.

Calabria, Spirlì contro Gino Strada

Intervenuto al programma Radio Anch’io, il presidente facente funzioni della Calabria Antonino Spirlì ha commentato la possibile nomina a commissario della sanità regionale il fondatore di Emergency Gino Strada: “Cosa c’entra Gino Strada? Noi abbiamo bisogno che in Calabria, dove ci sono fior di professori e fiori di rettori. Si cerchi qui chi si deve occupare della sanità calabrese.

Non abbiamo bisogno di essere schiavizzati nella nostra sanità e non abbiamo bisogno di geni che arrivano dall’altra parte del mondo“.

In seguito, il presidente in pectore rinnova il suo scetticismo: “Emergency arriva da ieri in supporto alla Protezione civile di Borrelli. Noi non siamo quarto mondo, siamo una delle Regioni italiane e non vogliamo essere trattati come un Paese in guerra, come un Paese del terzo e quarto mondo”.

Una situazione davvero insostenibile per Spirlì, che si scaglia contro il governo:”Siamo la terza Regione in ordine alfabetico. Il governo la smetta di fare questi giochini.

‘Ndrangheta, arrestato presidente regionale

Si complica ulteriormente la situazione politica in Calabria. Nella mattinata di giovedì 19 novembre Domenico Tallini, presidente del Consiglio regionale, è stato arrestato con l’accusa di concorso esterno e associazione mafiosa.

Secondo gli inquirenti, Tallini avrebbe appoggiato la Cosca Grande Aracri per la costruzione di una società a Catanzaro, finalizzata all’ingrosso di medicinali per la distribuzione nelle faramacie e parafarmacie.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media