×

Covid, Conte: “Natale sobrio o la curva si impenna”

Condividi su Facebook

Le parole del premier Giuseppe Conte sul Natale e le feste: come comportarsi per evitare un nuovo aumento dei contagi.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Il Natale sta per arrivare e come ogni anno è molto atteso. Il 2020 è, però, un anno molto particolare, in cui il mondo è stato duramente colpito dalla seconda ondata di Coronavirus. Per questo le feste saranno molto diverse rispetto a come siamo abituati.

Nessuna decisione è stata presa, al momento, ma si attende per dicembre un nuovo Dpcm che regolerà anche le festività. Nel frattempo, il premier Conte ricorda che per sconfiggere il Covid bisognerà prestare particolare attenzione a evitare gli assembramenti, anche a Natale.

Conte sul Natale al tempo del Covid

Al momento pare che in molte Regioni, grazie anche alle regole dell’ultimo Dpcm, i contagi stiano lievemente diminuendo. Queste norme saranno in vigore fino al 3 Dicembre, data in cui il Governo dovrà decidere come affrontare il periodo delle feste. Sono state fatte numerose ipotesi, alcune delle quali sono ancora in fase di valutazione, ma è presto per prendere delle decisioni. “A Natale dobbiamo già predisporci a passare le festività in modo più sobrio: veglioni, festeggiamenti, baci e abbracci non è possibile.

Al di là delle valutazioni scientifiche occorre buonsenso” ha spiegato Giuseppe Conte, che sembra aver deciso di riportare le persone con i piedi per terra, mettendo al primo posto la salute.

Una settimana di socialità scatenata significherebbe pagare a gennaio un innalzamento brusco della curva, in termini di decessi, stress sulle terapie intensive. Non ce lo possiamo permettere. Dobbiamo prepararci a un Natale più sobrio, anche se pensiamo ci si possa scambiare doni e permettere all’economia di crescere” ha aggiunto il premier, che spera di poter lasciare qualche piccola libertà agli italiani.

Seguendo la logica e il buonsenso, è chiaro che il Natale non potrà essere come quello degli anni passati, ma probabilmente ci sarà la possibilità di andare a comprare i regali e scambiarseli con i parenti più stretti (senza dimenticare di disinfettarli).

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
giacy e simule luride ingiuriano vicchy industria
19 Novembre 2020 15:39

merda di petronio insulta conte

mafia boicotta vicchy merda di petronio
19 Novembre 2020 15:50

una sana dichiarazione dei redditi


Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media