×

Conte: “La mia fidanzata non ha usato l’auto di scorta”

Condividi su Facebook

La fidanzata di Conte e l'auto di scorta: il Premier prova a fare chiarezza.

fidanzata Conte auto scorta

Nel corso della conferenza stampa per la presentazione del nuovo dpcm, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha anche risposto piccato ad una domanda sulla questione legata all’uso dell’auto di scorta da parte della sua fidanzata, Olivia Paladino.

Il Premier nega e parla di attacco personale, del quale si dichiara anche molto dispiaciuto. “È stato detto – precisa Conte – che il 31 ottobre saremmo stati a cena in un ristorante dopo che avevo firmato un Dpcm per la chiusura dei ristoranti, è falso e diffamatorio, l’ultima volta che siamo stati al ristorante è stato il 25 settembre”. E poi sulle accuse rivolte lui da un esponente di Forza Italia per l’uso improprio della scorta: La mia compagna non ha preso l’auto di scorta, non ho mandato la scorta, la scorta era lì per me, era in attesa che scendessi.

L’uomo della scorta è intervenuto perché ha visto concitazione e trambusto”.

Conte parla della fidanzata e dell’auto di scorta

I fatti in questione risalgono allo scorso 26 ottobre, giorno in cui la fidanzata di Conte si sarebbe avvalsa dell’uso della scorta del presidente per sfuggire da un giornalista delle Iene, Filippo Roma. Per la questione Giuseppe Conte è stato iscritto al registro degli indagati dalla procura di Roma.

A denunciare per primo l’uso improprio della scorta è stata l’ex europarlamentare di Fratelli d’Italia, Roberta Angelilli che, tramite un esposto, ha chiesto al pm di fare chiarezza su questa situazione. Il giornalista delle Iene ha dichiarato di non aver visto nessun agente intorno alla fidanzata di Conte nella parte iniziale dell’intervista, ma questi sarebbero arrivati solo dopo che la Paladino si era rifugiata in un supermercato. Il dubbio è che siano stati inviati da Palazzo Chigi, ma il Viminale nega tutto questo con la ministra Lamorgese che ha affermato che la scorta fosse li per il Premier e che a richiedere aiuto agli agenti sarebbe stato il gestore del supermercato.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media